Economia

Pensioni: Poletti, non possiamo creare altro debito

Il ministro del Lavoro: non vogliamo scaricare altri pesi sulle future generazioni

Il governo è intenzionato ad aprire una discussione sulla flessibilità per l'accesso alla pensione ma non vuole "costruire altro debito". "Non vogliamo scaricare - ha detto il ministro del Lavoro Giuliano Poletti- altri pesi sulle future generazioni".

"E' volontà del governo - ha detto Poletti - aprire una discussione sulla flessibilità" modificando quindi la legge Fornero sulla previdenza. "Affronteremo il tema in legge di stabilità. Dobbiamo trovare un equilibrio tra la maggiore flessibilità e le compatibilità di finanza pubblica. Non vogliamo scaricare altri pesi sulle future generazioni. Non possiamo costruire altro debito". Poletti, parlando a margine della presentazione della relazione annuale della Covip, ha ribadito che l'intervento deve essere "a costo zero per le generazioni futuro". Bisogna decidere come ripartire il peso dell'intervento". Bisogna decidere comunque quale parte del peso deve andare a chi anticipa l'uscita dal lavoro. Infine Poletti ha sottolineato che si potrà contare probabilmente anche sulle esigenze delle imprese che hanno volontà di ricambio del personale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie