P.a: scure su partecipate pubbliche

Sì a commissariamento società in rosso. Madia, chi non lavora bene non può restare

Razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche, con la definizione di limiti per la costituzione di società, l'assunzione e il mantenimento di partecipazioni societarie. E' quanto prevede l'emendamento del relatore alla delega P.A, che ha avuto l'ok della commissione Affari Costituzionali al Senato.

Via libera anche alla possibilità di piani di rientro per le società con bilanci in disavanzo, con eventuale commissariamento. Lo stabilisce un emendamento, alla delega P.A, sul riordino delle partecipazioni societarie delle pubbliche amministrazioni.

Madia, chi non lavora bene non può restare - "Chi non fa bene non deve più lavorare nella pubblica amministrazione". Lo ha detto il ministro della P.A. Marianna Madia, rispondendo a un'interrogazione in Senato sull'estensione ai dipendenti pubblici del Jobs act. La reintegra comunque rimane, ha proseguito, perché - a differenza che nel settore privato - un eventuale indennizzo andrebbe "a danno dell'intera collettività".


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie