Inflazione sale allo 0,2% a novembre

In controtendenza rispetto all'Eurozona, dove si è attestata allo 0,3% rispetto allo 0,4% del mese precedente. Balzo carrello, rincara dello 0,5%

L'inflazione fa un altro piccolo passo in avanti: a novembre i prezzi al consumo aumentano dello 0,2% su base annua (dal +0,1% di ottobre). Lo rileva l'Istat nelle stime. Per il secondo mese il tasso si mantiene così sopra lo 'zero', dopo la 'deflazione' di agosto e settembre. L'indice presenta invece segno meno su base mensile (-0,2%). Per l'Istat "la lieve accelerazione dell'inflazione deriva soprattutto dalla ripresa su base annua dei prezzi degli alimentari non lavorati (+0,8%, da -0,2% di ottobre)". In particolare, vengono segnalati i rialzi congiunturali dei prezzi della verdura fresca (+8,5%) e della frutta fresca (+2,4%). Una dinamica però, aggiunge l'Istituto, "in parte bilanciata dall'accentuazione della flessione tendenziale dei prezzi degli energetici non regolamentati (-3,2%, da -2,2% del mese precedente)", come benzina e diesel. Infatti, la verde cala su base mensile del 3,3%, mentre fa registrare su base annua una flessione del 2,4%. Il prezzo del gasolio per mezzi di trasporto segna un ribasso congiunturale del 2,6%, che diventa del 4,4% nel confronto annuo. Guardando invece ai prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto, l'Istat registra una variazione nulla su ottobre, mentre su base annua si rileva un rialzo dello 0,2% (era +0,1% il mese precedente). Passando all'indice armonizzato dei prezzi al consumo per i Paesi dell'Unione europea (Ipca), sempre in base alle stime preliminari, risulta in calo dello 0,3% su base mensile, ma nel confronto annuo si stabilizza su una crescita pari allo 0,2%.

 

Ue-18: inflazione torna a scendere a novembre

Dopo il 'rimbalzo' di ottobre, a novembre torna a scendere l'inflazione nell'Eurozona dove si è attestata allo 0,3% rispetto allo 0,4% del mese precedente. Questa la prima stima resa nota oggi da Eurostat. Con l'eccezione di ottobre, è da gennaio che il tasso d'inflazione nell'Eurozona sta costantemente diminuendo.

Istat, balzo carrello, rincara dello 0,5%

Il cosiddetto carrello della spesa a novembre rincara, riportandosi ai livelli di aprile, ovvero di sette mesi fa. Lo rileva l'Istat nelle stime, registrando un balzo nei prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona. Prezzi che segnano un aumentano dello 0,5% su base annua, dal +0,1% di ottobre.


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie