Non solo Crudelia, weekend al cinema con tante uscite

Gioielli come Il futuro siamo noi e poi Fortuna, Freaky e altro

L'uscita in sala, già con il film Disney CRUDELIA segna un ideale spartiacque nella complicata stagione cinematografica delle "riaperture". Non si tratta solo di un gran duetto di autentiche signore del cinema come la pluripremiata Emma Thompson e l'attrice rivelazione degli ultimi anni Emma Stone, né solo di un buon film che rinverdisce il blasone della Disney per l'accorta variazione sul tema dei dalmati di "La carica dei 101" a firma del regista Craig Gillespie. E'invece il segno tangibile che il mercato mondiale della settima arte intende mandare in soffitta l'epoca del Covid-19 e torna a scommettere sulla sala (pur mantenendo pressoché in contemporanea la visione dei film su piattaforma).
    Da qui in avanti la partita è tutta da giocare e purtroppo buona parte degli altri film in uscita non hanno i mezzi per competere commercialmente con la strapotenza americana. Poiché hanno giocato d'anticipo e sono già visibili si segnalano anche tre documentari di qualità: BANKSY, L'ARTE DELLA RIBELLIONE dello spagnolo Elio Espana; l'attualissimo GUERRA E PACE di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti prodotto con materiali dell'Istituto Luce e della Croce Rossa, dedicato ai teatri di guerra del mondo; i folgoranti 45 minuti di LA SCUOLA NON E' SECONDARIA in cui Alberto Valtellina, e Paolo Vitali filmano una lezione a distanza in un liceo italiano, rendendo evidenti le difficoltà che tanti giovani studenti hanno affrontato nell'ultimo anno.
    In sala: -FORTUNA di Nicolangelo Germini con Valeria Golino, Pina Turco, Cristina Magnotti, Giovanni Ludeno, Marcello Romolo, Libero De Rienzo, Anna Patierno, Luciano Saltarelli, Denise Aisler, Leonardo Russo. Dolori interiori e mondo fatato di una ragazzina autistica (Nancy) che vive richiusa in un mondo interiore in cui si immagina di essere una principessa aliena precipitata per errore sulla terra, dove nessuno la riconosce e chiama col suo vero nome.
    -FREAKY di Christopher Landon con Vince Vaughn, Kathryn Newton, Celeste O'Connor, Misha Osherovich, Emily Holder, Katie Finneran, Nicholas Stargel, Dana Drori, Mitchell Hoog, Kelly Lamor Wilson, Charles Green, Uriah Shelton, Alan Ruck, Melissa Collazo, Deja Dee. Luminoso esempio della fantasia di sceneggiatori alla ricerca di idee sorprendenti: una ragazzina diventa bersaglio di un serial killer fino al giorno in cui, prigioniera e minacciata, viene trafitta con un pugnale magico.
    Il dramma si rivolve in uno scambio di personalità col maniaco imprigionato nel corpo di una ragazza e lei costretta a correre contro il tempo per liberarsi dello scomodo corpo dell'assassino per consegnarlo alla giustizia.
    -IL FUTURO SIAMO NOI di Gilles de Maistre. Di sicuro il film da raccomandare per questo weekend, splendido esempio (in larga parte composto da disegni e cartoons di eccezionale fattura) su come i bambini siano la nostra speranza per il futuro. José, Arthur, Aïssatou, Heena, Peter, Kevin e Jocelyn, tutti giovanissimi e vittime di violenze dal Perù alla Bolivia alla Guinea, si mettono insieme per reagire alle ingiustizie.
    Dimostrando il loro coraggio sono diventati un esempio per i loro coetanei, ai quali hanno raccontato il loro punto di vista sul lavoro minorile, sullo sfruttamento, sui matrimoni forzati, sui danni ambientali e sulla povertà nel mondo. Un piccolo capolavoro.
    -IL QUADERNO NERO DELL'AMORE di Marilù S. Manzini con Emilia Verginelli, Michele Cesari, Martina Palmitesta, Giulia Di Quilio, Pier Maria Cecchini, Carmen Giardina, Roberto Calabrese.
    Singolare tentativo di scrittura cinematografica che parte dalle impudiche confessioni sulle passioni erotiche di tre giovani (due ragazze e un ragazzo) che affidano i propri segreti a un diario condiviso. Si va dal feticismo alla seduzione seriale, alla scoperta progressiva di un mondo interiore difficile da ammettere e comunicare.
    -REGINA di Alessandro Grande con Francesco Montanari, Ginevra Francesconi, Barbara Giordano, Max Mazzotta. Altro film del cinema italiano indipendente su una quindicenne calabrese che si sogna star della musica. Ad affiancarla ed aiutarla c'è solo il padre, ex musicista rimasto vedovo e impegnato a sostenere il sogno della ragazzina finché una sconvolgente rivelazione sul suo passato non mina dalle fondamenta la relazione padre/figlia.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie