Cultura

  • Gli effetti di Gomorra sulla gente. I video della parodia della serie tv che spopolano sul web

Gli effetti di Gomorra sulla gente. I video della parodia della serie tv che spopolano sul web

I Jackal prendono in giro l'ossessione per le citazioni della serie cult

"Dù frittur..." Se qualcuno si presentasse in un locale pronunciando queste parole con accento napoletano, probabilmente ora scoppierebbe una risata. Merito della comicità dei The Jackal, il duo che ha messo in scena sul web la parodia della fiction di Gomorra, 'Gli effetti di Gomorra sulla gente', appunto, che spopola tra le condivisioni sui social e su YouTube, con migliaia di visualizzazioni. Al centro della loro ironia c'è la mania del citazionismo degli italiani. E le frasi della serie tv, ispirata alle vicende dei boss della camorra, sono ormai un tormentone. "Perché l'omm che po' fa' a meno e tutt' cos, nun ten paur e nient", aggiungerebbe il signor Cavastano, il personaggio degli sketch partenopei che ha il cognome simile a uno dei personaggi del telefilm e sembra intrappolato nella sceneggiatura di Gomorra.

Per ora gli episodi sono due, ma "Stai senza pensier": non è escluso che possa spuntare presto sul web anche il terzo. Le gag sono state postate anche dallo scrittore Roberto Saviano e sono talmente piaciute da coinvoilgere uno degli attori della serie, Salvatore Esposito alias 'Gennaro Savastano', nel secondo episodio. Forse qualche purista della serie storcerebbe il naso di fronte all'irriverenza dei The Jackal. E "Allora stai cuntent", perché tutto probabilmente finirebbe così come è cominciato, con una risata e un "Vienit a piglià o perdon..."

L'ultimo espisodio: al bar con Savastano

 

 

Il primo episodio: la pizza a casa

Il terzo episodio: l'ospite speciale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie