Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Tv
  4. Il collegio 6, studenti tornano nel 1977

Il collegio 6, studenti tornano nel 1977

su Rai2 torna programma cult dal 26 ottobre

Nato come esperimento sociologico ma presto diventato un cult tv per diverse generazioni, Il Collegio 6 - al via il 26 ottobre in prima serata su Rai2, dopo le prime stagioni ambientate negli anni Sessanta (1961 e 1968) e l'ultima nel '92 - fa di nuovo un balzo indietro nel tempo.
Catapulta i suoi insegnanti e venti giovani studenti tra i 14 e 16 anni nel 1977, un anno innovativo che ha segnato la svolta economica e sociale del Paese, ma caratterizzato dalle contestazioni studentesche e dagli anni di piombo. I ragazzi abbandoneranno tecnologia e cellulari di nuovo per varcare i cancelli del collegio "Regina Margherita" di Anagni (Fr) per formare la classe protagonista della sesta edizione de "Il Collegio", il programma realizzato da Rai2 in collaborazione con Banijay Italia.
Il 1977 segnato da eventi in Italia che cambiarono il paese come la lotta armata (lo studente di Lotta continua Pier Francesco Lorusso è ucciso a Bologna, Luciano Lama è contestato a La Sapienza, Indro Montanelli viene gambizzato a Milano), è anche l'anno dell'omicidio di Giorgiana Masi, raggiunta da un proiettile a Ponte Garibaldi a Roma (alla fine di una manifestazione indetta dai Radicali) e a Torino dell'uccisione del vicedirettore della "Stampa" Carlo Casalegno. Un delitto che chiuse un anno tra i più cupi, che non potè essere rischiarato dal neonato movimento femminista. Ma è anche l'anno della tv a colori, di Odeon e Portobello, della discomusic dei Bee Gees.
Dunque la settimana prossima assisteremo alla prima delle otto puntate de Il Collegio, il docureality che ha ha appassionato ragazzi e adulti per la sua originalità e una ventina di giovanissimi provenienti da tutta Italia (da Torino a Napoli, da Milano a Barletta) saranno trapiantati tra le mura del collegio Regina Margherita di Anagni come se fosse davvero una classe scolastica. Nella città dei Papi e dei «convitti» regole rigide sugli orari, sull'abbigliamento, anche il cibo è diverso da quello che trovano abitualmente sulla tavola di casa. E nemmeno i prof hanno tanta voglia di giocare: chi esagera va dritto dal preside, un uomo severo che ha fatto dell'educazione, dello studio e dell'impegno la sua ragione di vita.
I nuovi allievi sono: Sara Masserini (16, Colzate - Bg), Alessandro Giglio (15, Torino), Gaia Cascino (16, Roma), Giovanni Junior D'ambrosio (15, Napoli), Federica Cangiano (14, Napoli), Davide Maroni (16, Nova Milanese - Mb).
Vincenzo Rubino (16, Bari), Rebecca Parziale (14, Genova) Lorenzo Sena (14, Viareggio - Lu), Maria Sofia Pia Federico (16, Valmontone - Roma), Cristiano Karol Russo (15, S. Pietro Vernotico - Br), Sveva Accorrà (14, Monza), Simone Casadei (16, Coriano - Rn).
Beatrice Genco (14, Paderno Dugnano - Mi), Filippo Romano (14, Scandicci - Fi), Elisa Cimbaro (14, Tarvisio - Ud), Edoardo Lo Faso (16, Catania), Valentina Comelli (15, Zone - Bs), Raffaele Fiorella (15, Barletta - Bt), Anastasia Podeschi (16, Santarcangelo Di Romagna - Rn).
Ad attenderli in classe, ci saranno come sempre: Andrea Maggi, insegnante di italiano; Maria Rosa Petolicchio, insegnante di matematica e scienze naturali; Luca Raina, storia e geografia e l'insegnante di educazione artistica, Alessandro Carnevale. Immancabile il Preside, Paolo Bosisio.
A raccontare e ad accompagnare le avventure dei giovani studenti durante le 8 puntate del programma sarà la voce di Giancarlo Magalli.
La precedente stagione si è confermata come una delle più viste, per la seconda rete Rai con una media di quasi 2,5 milioni di spettatori e uno share dell'11%.
"Il Collegio 1977" (euro 15,90), edito da Rai Libri, è in vendita nelle librerie e negli store digitali dal 28 ottobre.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie