Cultura

Check-Up torna su RAI2, la medicina contro le fake news

Per 12 puntate, conduce Luana Ravegnini

(ANSA) - NAPOLI, 24 SET - Torna domani alle 11.15 su Rai2 Check-Up, il programma che inaugurò, nella televisione ancora in bianco e nero, l'informazione della Rai sulla salute. Nel solco della tradizione anche produttiva la trasmissione, che sarà condotta da Luana Ravegnini, è realizzata nel centro Rai di Napoli dove nacque 44 anni fa da un'idea di Biagio Agnes.
    Con dodici puntate previste Check up punterà sulle eccellenze di ospedali e cliniche universitarie, con collegamenti in diretta con le sale operatorie dei maggiori nosocomi, aggiornamenti sulle più recenti scoperte affidate a giovani specializzandi in studio. In un momento in cui i temi della salute sono più che mai al centro dell'interesse generale ai giovani medici anche il compito di smontare le fake news della rete. Come nella versione storica del programma, in ogni puntata ci sarà il collegamento con una sala operatoria, ma questa volta sarà in diretta dai più importanti ospedali italiani. Non ci sarà posto per la spettacolarizzazione, assicurano gli autori, l'attenzione sarà sulle tecnologie utilizzate, ''ci piacerebbe anche rassicurare chi a quelle operazioni deve sottoporsi'', spiega la conduttrice, la chirurgia insomma sarà protagonista.
    Non mancherà l'aggiornamento settimanale sul Covid. Un nutrizionista fornirà suggerimenti in relazione al tema centrale affrontato. Nella prima puntata di Check-Up si parlerà di problemi cardiaci con il professor Ruggero De Paulis dello European Hospital di Roma, e di sintomi e cura del fegato grasso insieme al professor Antonio Gasbarrini del Policlinico Gemelli di Roma. All'interno dello spazio di approfondimento sul covid interverrà in collegamento il professor Walter Ricciardi.
    Ludovico Di Meo, direttore Rai2, sottolinea che "mancava un programma di informazione medico scientifica nella rete, abbiamo quindi pensato a un brand autorevole, in questo momento il pubblico ha grande bisogno di autorevolezza, precisione e onestà, anche per per contrastare le fake news".
    Daniele Cerioni, capostruttura, anticipa alcune novità: ''ospiteremo personaggi che hanno subito le stesso intervento mostrato in diretta, si parte con la valvola mitralica e l'esperienza di Red Canzian'' .
    Antonio Parlati, direttore Sede Rai, ricorda la nascita di un format identitario, 'da sempre legato a Napoli', la conduttrice Luana Ravegnini è felicissima: ''sento la responsabilità di un programma storico, sono onorata. Vogliamo essere un punto di riferimento''. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie