Cultura

Addio a Willie Garson, lo Stanford di Sex and the City

amico di Carrie era anche nel cast del sequel

 "Sex and the City" dice addio al suo Stanford: Willie Garson, l'attore che nella popolare serie sulle quattro spregiudicate trentenni newyorchesi ha interpretato la parte del miglior amico gay di Carrie Bradshaw, e' morto a 57 anni. "Era malato", ha detto Michael Patrik King, il produttore della serie, anche se ufficialmente la causa della morte non e' stata rivelata.
    Garson aveva ripreso la parte di Stanford Blatch nei due film ispirati alla serie e in "And Just Like That", il sequel che Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis (ma non la Charlotte di Kim Catrall) stanno girando per Hbo e che dovrebbe uscire questo autunno sul servizio in streaming. "Ci ha dato tutto di se' pur essendo malato", ha detto King. L'attore aveva recentemente postato su Instagram un paio di foto: una lo ritrae con le co-star durante le prove, l'altra mostra le sedie con il suo nome e quello di Mario Cantone, l'attore che nella serie interpreta la parte del suo compagno e che, all'annuncio della morte, ha espresso il suo dolore: "Non avrei potuto avere un partner televisivo piu' brillante. Sono devastato e sopraffatto dalla tristezza".
    Oltre ai vari ruoli da attore, Garson era anche un paladino delle adozioni di ragazzini non piu' bebe'. Suo figlio Nathen, adottato nel 2010 quando aveva gia' sette anni, gli ha reso un commosso omaggio su Instagram: "Sono felice di aver condiviso le tue avventure. Sarai sempre con me".
    L'attore aveva cominciato a lavorare in tv e nel cinema alla fine degli anni Ottanta partecipando a produzioni di alto profilo come "Twin Peaks", Friends, "X-Files", "Ally McBeal" e, tra le sue parti piu' note, il poliziesco "White Collar" in cui aveva il ruolo di Mozzie. Aveva anche lavorato nel cinema e lo si trova in "Tutti Pazzi per Mary", "Being John Malkovich", "Fever Pitch" e "Groundhog Day". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai a RAI News

      Modifica consenso Cookie