Cultura

Maurizio De Giovanni "Riparto da Sara"

Il Commissario Ricciardi? Vorrei tornare a scrivere su di lui

Un Maurizio De Giovanni in grande forma quello che oggi al Grambinus, dopo aver raccontato della sua Napoli e degli splendori della napoletanità, ha annunciato più di una novità in un incontro voluto dai Nastri d'Argento per le Grandi Serie Internazionali e dalla Film Commission Campania. Adesso, racconta, sta lavorando al personaggio di Sara per una serie tv che molto probabilmente approderà a Netflix con protagonista "una donna misteriosa che fa l'agente segreto è che come specialità è capace di leggere il labiale. Sara- aggiunge lo scrittore che ha ispirato serie televisive come I BASTARDI di PIZZOFALCONE , MINA SETTEMBRE e IL COMMISSARIO RICCIARDI - ha sessanta anni e non ha certo una vita sessuale interessante. Ha perso il marito e il figlio ancora piccolo per iniziare una relazione con il suo capo con il quale è rimasta per trenta anni. Poi lui si è ammalato ed è morto e ora lei è in pensione". Sara, continua De Giovanni, "Si occupava di intercettazioni ed è esperta in linguaggio non verbale. A un certo punto incontra la compagna del figlio morto che aspetta un bambino. Diventa insomma nonna senza essere stata madre. Questa serie dalla Palomar di Carlo degli Esposti - ribadisce - diventerà una serie tv probabilmente per Netflix". Non finisce qui. In cantiere un'altra fiction che si chiama L'ULTIMO SPETTACOLO sempre per Palomar: "È basata principalmente sulla notte e sul mondo che Napoli propone di notte.- dice- Tutto questo attraverso due personaggi, una coppia che vive una profonda crisi matrimoniale". Su BASTARDI di PIZZOFALCONE, seppur incalzato dai giornalisti , De Giovanni racconta poco di quello che succederà: "Tutto riparte dalla bomba e tutto verterà sulla ricerca di chi ha fatto questo attentato e perché". Comunque - conclude- è nettamente la migliore serie delle tre. Per quanto riguarda poi la serie quattro, a cui stiamo lavorando, sarà basata su due libri ANGELI e FIORI e poi su quattro storie nuove di zecca". Infine anche la voce de IL COMMISSARIO RICCIARDI potrebbe tornare a vivere, in forma però totalmente diversa: "La sua storia in qualche modo si è conclusa, ma mi piacerebbe scrivere un libro su di lui, un libro privato, ma lontano dal crimine, tornare a raccontare quegli anni, ma in modo diverso". (ANSA).

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai a RAI News

      Modifica consenso Cookie