Cultura

De Luigi, marito 'immobile' in Ridatemi mia moglie

La commedia di Genovesi con Caprioli debutta su Sky il 13 e 20/9

ROMA - Scoprire di essere stato lasciato dalla moglie proprio nel giorno in cui per la prima volta ci si sta impegnando per farle una bella sorpresa. E' il tragicomico paradosso che dà il via a 'Ridatemi mia moglie', la commedia romantica in due parti firmata da Alessandro Genovesi, con Fabio De Luigi e Anita Caprioli, insieme a Diego Abatantuono, Carla Signoris, Alessandro Betti e Diana Del Bufalo, prodotta da Sky con Colorado Film, in arrivo il 13 e il 20 settembre su Sky Serie, in streaming su NOW e disponibile on demand su Sky.

Ispirata alla sitcom inglese della Bbc 'I want my wife back' con Ben Miller e Caroline Catz, qui la coppia al centro del terremoto emotivo è formata da Giovanni (De Luigi), dirigente serio nel lavoro, spiritoso e un po' goffo, allergico a ogni cambiamento, e Chiara (Caprioli) inizialmente conquistata dalla stabilità e dalla tenerezza di Giovanni, ma ora soffocata dalla ripetitività nel suo matrimonio, tanto dal decidere di andarsene, proprio nel giorno del suo 40/o compleanno. "In Giovanni c'è un candore che diventa anche l'origine del problema - spiega De Luigi -. E' talmente seduto nel rapporto che l'ha schiacciato, non ha registrato nulla del malessere che esplode. Ci sono degli aggiornamenti da fare nelle relazioni, non puoi lasciare tutto immobile". La commedia in due puntate racchiude tante prime volte: dall'essere la prima produzione Sky Original che debutta su Sky Serie al rappresentare il debutto di Alessandro Genovesi sul piccolo schermo e quello di molti degli interpreti in una produzione Sky: "A guidare le mie scelte sono sempre le storie - dice il regista all'ANSA - qui c'era la possibilità di raccontare la tragedia di un uomo e una donna, da un altro punto di vista, con il codice della commedia romantica, che amo molto e che ci permette di ridere di certe situazioni".

Il tutto "mantenendo un racconto molto realistico, mostrando delle persone in cui riconoscersi". Anita Caprioli ha trovato in 'Ridatemi mia moglie' "una riscrittura attenta sulla psicologia. Sul set abbiamo potuto lavorare sulle sfumature". Il suo personaggio, Chiara, "si ritrova a essere in un momento della vita un po' difficile. Non sa quale sia la causa, o se sia una fase passeggera, è qualcosa che può succedere quando ti ritrovi a fare dei bilanci. Cerca in qualche modo di allontanarsi di questa storia cercando di fare meno male possibile". De Luigi, che è al lavoro sulla sua opera seconda da regista, La benedizione, rinnova qui il fortunato sodalizio iniziato 11 anni fa con Alessandro Genovesi: "Siamo partiti stavolta da uno sguardo più approfondito sui personaggi, anche nel rappresentare la fragilità di Giovanni". La rottura fra il protagonista e la figlia è vissuta come una vera catastrofe dal suocero Renato (Abatantuono), che ha per il genero un affetto strabordante, a tratti simile a un innamoramento platonico. Più realistica e concreta ("morto un Papa se ne fa un altro") la madre di Chiara, Rossana (Carla Signoris). A moltiplicare le dinamiche anche la sorella di Chiara, Lucia (Del Bufalo), pasticciera che fatica nei rapporti stabili e Antonio (il sorprendente Alessandro Betti), capo di Giovanni, tanto serio all'apparenza, quanto inaffidabile, infedele e bugiardo cronico. "Non c'è un motivo chiaro per la rottura fra Giovanni e Chiara, la storia è come se venisse raccontata al contrario e questo la rende ancora più interessante - dice Diego Abatantuono -. Il mio personaggio è particolare, ha una sua sensualità e la esprime in maniera originale, con questo affetto molto molto forte e piacevole per lui verso il genero e in generale i fidanzati delle figlie". Per Carla Signoris, "è importante riprendere il tema della commedia romantica, in questo momento c'è bisogno di sorridere sulle nostre piccolezze. Riuscire a ironizzare con dolcezza e con simpatia verso le cose della vita è la forza di questa scrittura". Per Nils Hartmann, Senior Director Original Production Sky Italia, 'Ridatemi mia moglie' apre una stagione di Original "più forte di sempre. Avremo Gomorra 5, la bellissima serie di Muccino A casa tutti bene e in mezzo X Factor e Masterchef". Questo di Genovesi "è un adattamento ma del tutto originale, una commedia girata benissimo, elegante, che ha preso una forma sua, una gemma unica e rara".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie