Cultura

Bortuzzo e i big del nuoto, 'Ultima gara' per rinascere

Su Canale 5 il film con Bova, Brembilla, Magnini e Rosolino

(ANSA) - ROMA, 02 GIU - La storia di cinque atleti che, tra incertezze e paure, decidono di mettersi in gioco per superare se stessi in un'incredibile impresa: è il film 'Ultima gara', interpretato da Raoul Bova, Manuel Bortuzzo, Emiliano Brembilla, Filippo Magnini e Massimiliano Rosolino, in onda in prima visione assoluta su Canale 5, giovedì 3 giugno, in prima serata.
    Alla regia, Marco Renda e lo stesso Raoul Bova, impegnato anche nel soggetto, nella sceneggiatura, come interprete e in veste di produttore, con la sua RB Produzioni.
    Al centro del racconto, il coraggio di chi non si arrende mai, declinato attraverso l'amicizia di quattro ex campioni di nuoto - Bova, Emiliano, Filippo, Rosolino -, che decidono di tornare a gareggiare, alla ricerca di una rinascita che solo lo sport, con i suoi valori, può donare. Il nuoto come metafora della vita, lo sport vissuto come passione, disciplina, gioco di squadra, rispetto del prossimo e fiducia in se stessi. Ma la strada per raggiungere l'obiettivo è in salita. L'ombra di un crimine potrebbe distruggere i sogni di uno di loro, il più giovane, Manuel Bortuzzo. Saranno la solidarietà e l'amicizia a fare in modo che lo sport possa prevalere sul dramma e che i sogni dei cinque atleti possano concretizzarsi. Quei campioni, che in passato sono state leggende, possono diventare eroi del quotidiano: quelli più vicini, quelli più amati. "Ultima gara", una storia universale, della quale c'è sempre bisogno. Oggi più che mai. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie