Nasce RaiPlay Sound, la nuova piattaforma per audio digitale

Al via maggio-giugno. Nei podcast "attesi" Fiorello e Arbore

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Podcast, ascolto on demand, live radio. Con tante storie, musica, informazione, ma anche tutta la ricchezza degli archivi. In qualunque momento, dove vogliamo.
    Dopo il successo di RaiPlay, nasce RaiPlay Sound, la nuova piattaforma multidevice Rai dedicata all'audio originale, che di quel primo esperimento e della radio "tradizionale" è in qualche modo figlia. Un nuovo debutto per la Rai nell'era dei podcast, per la quale già si attendono talent come Rosario Fiorello, Renzo Arbore e le tante voci di RadioRai.
    "All'inizio della nostra consigliatura - spiega l'ad di Viale Mazzini, Fabrizio Salini - tra i nostri obbiettivi c'era traghettare la Rai da servizio pubblico tradizionale a vera media company. Abbiamo varcato una nuova frontiera con RaiPlay, che in pochissimo tempo è riuscita a porsi al livello di grandi gruppi internazionali con l'orgoglio di una piattaforma italiana e di servizio pubblico. E lo facciamo ora con Raiplay Sound.
    Anche in questo caso ci confronteremo con grandi soggetti internazionali. Non ci fa paura, perché le potenzialità, la ricchezza, la capacità produttiva, l'archivio della nostra azienda non hanno veramente pari ed eguali".
    "La radio, di cui io sono fan - aggiunge il presidente Rai, Marcello Foa - ha vinto molte sfide, anche l'ultima con il Covid, quando si diceva che per il calo del traffico avrebbe subito una battuta d'arresto. Anche quella di RaiPlay Sound ora ha tutte le caratteristiche per essere una storia di successo e sarà parte fondamentale delle strategie dell'azienda".
    Al debutto "tra fine maggio-inizio giugno" la piattaforma offrirà contenuti originali audio in streaming e offline, oltre che live streaming e ascolto on demand dei canali Radio Rai, accessibile in mobilità, a casa o in macchina. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie