Cresce il consumo di tv, boom di interazioni social

Studio Frasi, è effetto Covid. Rai-Mediaset-Sky ancora al centro

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - E' ancora effetto Covid sul consumo di tv, in crescita a settembre rispetto a un anno fa. Una tendenza che si consolida anche a ottobre: nel mese in corso il tempo di visione aumenta di 16 minuti e l'ascolto complessivo di quasi 700mila unità su ottobre 2019, stando ai dati Auditel elaborati dallo Studio Frasi. La tv si guarda sempre più, in diretta o differita, anche sulle applicazioni e i siti Internet di Rai, Mediaset, Sky, Discovery, Cairo: a settembre le proposte via Internet di questi editori sono state seguite per 60,9 milioni di ore. Nella fruizione via web l'on demand pesa per il 63,2% e ben 22,4 milioni di minuti sono dedicati alla visione delle dirette su device diversi dal tradizionale televisore.
    Notevoli anche le interazioni social dedicate all'offerta televisiva: il monitoraggio Social content rating di Talk Walker (società che lo ha acquisito dalla Nielsen), ha calcolato che a settembre il totale dei commenti postati dagli utenti su Twitter, Facebook e Instagram ammonta a ben 100,6 milioni. La parte del leone spetta a Instagram con 77 milioni di commenti; su Facebook le interazioni sono 13,8 milioni, su Twitter 9,5 milioni. La maggior parte dei post - stando ai dati di Talk Walker - riguarda la tv a pagamento, in particolare Instagram (48,8 milioni); il canale con il maggior numero di interventi è Sky Sport Uno, l'evento più commentato in diretta Juventus-Sampdoria con 6 milioni fra post, commenti e like.
    Escludendo lo sport, il programma che a settembre ha raccolto più commenti su Instagram e Twitter è Il grande fratello vip, mentre su Facebook è Che tempo che fa. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie