Arriva "Il Dodicesimo", app che "porta" il tifo allo stadio

Con le partite a porte chiuse, il supporto tifa da casa

(ANSA) - ROMA, 1 GIU - Un'app italiana riporta il tifo allo stadio: si potrà sostenere la propria squadra del cuore grazie a un'applicazione che raccoglie e invia l'audio dei tifosi direttamente al broadcaster dell'evento. Con la ripartenza del campionato di calcio e delle coppe europee, i broadcaster costretti a trasmettere le partite senza una componente fondamentale: il pubblico. Alcune emittenti internazionali si sono attrezzati per colmare il gap grazie alla realtà aumentata: gli spalti vengono popolati in maniera virtuale con pubblico, striscioni o pubblicità ma è quasi impossibile riprodurre un audio live coerente con ciò che succede in campo. Ed è proprio questo quello che la nuova app si ripropone. "'Il Dodicesimo' raccoglie, mixa e trasmette l'audio dello smartphone di singoli tifosi che stanno guardando un evento live, spiega Nazzareno Neri, uno degli ideatori del progetto -. Il flusso viene equalizzato e fornito al broadcaster che può utilizzarlo come effetto sonoro da associare alla telecronaca durante la trasmissione live". L'app, italiana al 100%, è stata sviluppata da Area Software, azienda romana specializzata in sicurezza informatica e applicazioni mobile, sarà scaricabile a fine mese. Funziona come un social network, diviso in sezioni a seconda della squadra scelta dall'utente in fase di registrazione. Durante la partita il tifoso può commentare ciò che vede, come farebbe allo stadio: grida, applausi, fischi. In più può "lanciare un coro", suggerendo cosa cantare e permettendo agli agli utenti collegati di unirsi. "Questo consente al tifoso di ritrovare in parte l'esperienza dello stadio e al telespettatore di assistere ad una partita meno silenziosa. 'Il Dodicesimo' ha dei pulsanti a scelta rapida che riproducono effetti preregistrati, come fischi o applausi.
    Quando non ci sono eventi live, funziona come un qualsiasi social network, con la possibilità di creare chat, gruppi e discussioni. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie