Muciaccia torna in tv con La Porta segreta

Mister "Art Attack" su Rai2 con programma divulgazione ogni sabato

  "Fatto"? Per la generazione dei bambini nati a cavallo del nuovo millennio era per tutti mister Art Attack. Ha insegnato a quelli che oggi sono diventati giovani uomini, come disegnare, incollare attaccare, divertendosi. Le loro mamme e i loro papà devono a Giovanni Muciaccia moltissimo, perchè con la sua serenità, faccia da bravo ragazzo, e manualità, riusciva a catturare l'attenzione di molti bimbi, anche i più distratti o monelli, non certo con i video giochi o immagini violente ,  davanti alla tv (Disney Channel, Rai 2 e infine su Rai Yoyo) ma tramite semplici lavoretti fatti in casa di grande ingegno, l'imporante era però avere sempre a portata la colla vinilica e cartonici colorati. Ora Muciaccia a 50 anni - che vanta nel suo palmares anche l'imitazione di Fiorello - a distanza di anni, torna con un nuovo programma itinerante e di divulgazione culturale nel sabato di Rai2: "La Porta Segreta", in onda alle 17.10. Un nuovo format che accompagnerà i telespettatori a scoprire i luoghi più curiosi e misteriosi delle città italiane attraverso delle porte che consentiranno al conduttore di viaggiare nel tempo e nello spazio, seguendo il filo rosso del tema di puntata.
Affiancato da esperti d'arte, scrittori, attori, esploratori urbani, Giovanni seguirà percorsi inediti per raccontare, tra arte, architettura e storia, la straordinaria ricchezza del nostro territorio, in un modo originale e accattivante. I temi delle puntate spazieranno nei generi e andranno dalle mummie ai fantasmi dal cibo alla passione, dalle vie dell'acqua alla figura di Maria di Nazareth vista attraverso lo sguardo dei fedeli, i luoghi di culto e le opere d'arte classica e urbana, come la Madonna con la pistola di Banksy a Napoli.
Protagonisti della prima puntata saranno i fantasmi, misteriose entità soprannaturali a cui da sempre, in ogni cultura, gli uomini hanno creduto. Ma cosa sono i fantasmi? Esistono prove della loro esistenza? Per approfondire uno dei temi più affascinanti del paranormale, Giovanni Muciaccia guiderà i telespettatori in un viaggio attraverso varie città italiane, in luoghi fortemente evocativi e simbolici. Nel Palazzo Barberini di Roma verrà evocato il fantasma di Beatrice Cenci, la cui tragica storia rivivrà al cospetto del celebre ritratto che ne fece Guido Reni; un teschio conservato tra i reperti del Museo di Anatomia di Napoli offrirà lo spunto per raccontare la storia maledetta di Giuditta, l'impiccata della Vicaria; a Milano, invece, un'apparizione femminile affascinante e fatale ci farà scoprire la nera leggenda della dama velata del Parco Sempione. E, visto che ancora oggi c'è chi cerca di dimostrare scientificamente l'esistenza degli spettri, seguiremo un gruppo di "Cacciatori di fantasmi", che cercano di rilevare la presenza degli spiriti grazie a una strumentazione tecnologica all'avanguardia. Anche la Chiesa riconosce la validità di alcuni segnali provenienti dall'aldilà e per questo Don Davide Banzato ci racconterà in quali modi concreti possono manifestarsi a noi le anime del Purgatorio. Infine, lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni racconterà come ha creato il fortunato personaggio del Commissario Ricciardi, l'indagatore che vede i fantasmi delle persone uccise. "La porta segreta" è un programma di Carlotta Ercolino, Davide Fiorani, Lillo Iacolino, Giovanna Serpico condotto da Giovanni Muciaccia, con la regia di Andrea Menghini e Manola Romizi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie