• Fabrizio Frizzi: Da Max Giusti a Paolo Ruffini, sui social il dolore per la sua scomparsa

Fabrizio Frizzi: Da Max Giusti a Paolo Ruffini, sui social il dolore per la sua scomparsa

Molti i messaggi per la morte del conduttore

Amici del mondo dello spettacolo, big della politica, ex miss Italia, ma anche tanta gente comune. E' unanime anche sui social il cordoglio per la scomparsa di Fabrizio Frizzi, conduttore gentile che ha regalato sorrisi a un'intera generazione. Molti colleghi, da Raffaella Carrà a Max Giusti a Paolo Ruffini, postano foto e video con il conduttore.

Sui profili social della Rai compaiono immagini e sequenze dai suoi esordi fino all'ultimo show che ha condotto. "Quanto dolore, prego piangendo per una persona perbene, un amico", scrive Raffaella Carrà. 

"Non l'ho mai sentito parlare male di nessuno e nessuno parlare male di lui", dice Enrico Ruggeri.

"Voglio ricordarti col sorriso che avevi sempre anche se oggi, sono morto un po’ anche io ! Ti voglio bene", dice Max Giusti. 

"Un grande signore della tv, un amico, una persona gentile oltre che un grande professionista", posta Salvo Sottile.

"Sei uno dei ricordi più belli della mia vita. Sei l’uomo migliore che abbia mai conosciuto in questo mondo di squali. Sei e rimarrai una rarità nel cielo. Troppo dolore oggi", sono le parole di Manila Nazzaro, miss Italia 1999.

 

La tua delicatezza ci mancherà moltissimo, dice Luciana Littizzetto

Se ne va un amico e un compagno di lavoro, bravo e gentile, uno della nostra generazione, all’improvviso, a ricordarci quanto siamo terribilmente fragili, dice Giorgio Gori.

Ma l'ondata di affetto social è anche da parte di persone comuni. Non so voi, ma a me è scesa una lacrima come se fosse uno di famiglia", scrive semplicemnete Giulia.  "Ora è veramente tutto finito. Ciao Woody', scrive Max 883 citando il doppiaggio di Frizzi del cpwboy giocattolo di Toy story. "Ci sono voci - dice Matteo Abinti - che accompagnano una vita. Tanti, come me, sono cresciuti con quella di #FabrizioFrizzi.
È una voce che mi ha insegnato, che mi ha fatto ridere e piangere. E ancora, ogni sera, mi teneva compagnia con gentilezza. Cadere con stile. Ciao Fabrizio"

Alcuni “personaggi” - scrive Enea - entrano attraverso la tv, quotidianamente nelle case e diventano solo “persone”. #FabrizioFrizzi era uno di famiglia ormai. Rip

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie