Conti, Costantino & Co, i nuovi palinsesti Rai

Su Rai2 torna il talk politico, Rai3 apre le porte alla musica

Carlo Conti tra i nuovi dilettanti della Corrida su Rai1, Costantino della Gherardesca pronto a rimettersi in viaggio alla ricerca di usi e costumi matrimoniali in giro per il mondo su Rai2, la satira di Antonio Albanese e tanta musica su Rai3, che aprirà le porte a Manuel Agnelli e racconterà le signore della canzone italiana, Gigliola Cinquetti, Nada, Ornella Vanoni, Patty Pravo. Sono le principali novità dei palinsesti Rai inverno-primavera, presentati nell'ultima riunione del cda.

Dopo la diretta della prima della Scala, il 7 dicembre con l'Andrea Chenier ripreso da telecamere in alta definizione, microcamere e microfoni sulla scena per sentirsi come a teatro (anche in diretta radiofonica su Radio3), e dopo le due serate di Panariello sotto l'albero (il 22 e 23 dicembre), Rai1 inaugura l'anno il 1 gennaio con uno show evento di Roberto Bolle, che illuminerà con le sue performance i 9.600 mq del Megawatt Court di Milano, complesso industriale degli anni '70. Tra gli ospiti annunciati, Sting e Tiziano Ferro.

Con Fabio Fazio a presidiare la domenica con Che tempo che fa, il lunedì sarà appannaggio della fiction, genere che si conferma in cima ai gusti del pubblico dell'ammiraglia: tornano i cult come Il commissario Montalbano (Amore e La giostra degli scambi) e Don Matteo (all'11/a stagione), ma anche E' arrivata la felicità e La mafia uccide solo d'estate. Tra i titoli più attesi, Il principe libero con Luca Marinelli nei panni di Fabrizio De André, Romanzo familiare, family drama firmato da Francesca Archibugi con Giancarlo Giannini, Vittoria Puccini e Guido Caprino, Rocco Chinnici con Sergio Castellitto, In punta di piedi sulla camorra. Il patrimonio Unesco, vanto assoluto dell'Italia, sarà al centro di Meraviglie, al via a gennaio con Alberto Angela e testimonial illustri (come Monica Bellucci, Andrea Camilleri, Paolo Conte), mentre il venerdì sarà dedicato come da tradizione all'intrattenimento, con Super Brain affidato a Paola Perego. Dal 17 febbraio torna in pista Milly Carlucci con Ballando con le stelle, mentre Antonella Clerici condurrà, sempre dopo il festival, il nuovo talent Sanremo Young: sul palco dell'Ariston giovani selezionati via social. A Conti, gran cerimoniere della serata dei David, che il 21 marzo riavrà la vetrina di Rai1, sarà affidato anche il revival della Corrida di Corrado. Aspettando il ritorno di Roberto Benigni con uno show evento e naturalmente Sanremo orchestrato da Claudio Baglioni.

Su Rai2 il 9 gennaio debutta Le spose di Costantino, con Costantino della Gherardesca coinvolto in insolite lune di miele con quattro partner (tra i nomi, si parla di Elisabetta Canalis e Valeria Marini): tra racconto antropologico, docu-reality e sitcom, un viaggio in luoghi lontani dal turismo di massa come Ghana, Uganda, Iran. Tornano Stasera tutto è possibile, il comedy game con Amadeus, e The voice of Italy (dal 20 marzo), con formato più agile e cast tutto nuovo. Nuova edizione anche per Boss in incognito, con la new entry Gabriele Corsi del Trio Medusa. Sul fronte fiction italiana, Francesco Montanari sarà Il cacciatore, Alfonso Sabella, uno dei magistrati protagonisti della lotta alla mafia, mentre bisognerà aspettare marzo per ritrovare lo scorrettissimo vicequestore Rocco Schiavone con il volto stropicciato di Marco Giallini. Spazio anche all'attualità con il documentario Lo squadrone Cacciatori di Calabria, per raccontare lo scontro tra Stato e antistato. In vista della campagna elettorale tornerà il talk show informativo, in onda il venerdì dal 12 gennaio, con Annalisa Bruchi e Giancarlo Loquenzi.

Rai3 continua il racconto dell'Italia puntando sui capisaldi di sempre, dalla staffetta tra Presadiretta e Report alla Grande storia, da Cartabianca a M di Michele Santoro, da Sono innocente con Alberto Matano a Ricchi e poveri con Gad Lerner a In mezz'ora in più di Lucia Annunziata, da Chi l'ha visto? a Ulisse, da Amore criminale a Storie maledette. Tra le novità, Cyrano con Massimo Gramellini a raccontare i sentimenti (a febbraio), la striscia di fiction di Antonio Albanese, I topi, satira sulla vita di un latitante (ad aprile) e soprattutto la musica, con Manuel Agnelli e Brunori Sas che si metteranno a nudo e poi le signore della canzone italiana, Cinquetti (che il 20 dicembre compie 70 anni), Nada, Pravo, Vanoni celebrate in chiave pop con la complicità di Pino Strabioli. Il 16 marzo, a 40 anni dal sequestro Moro, il racconto della prigionia dello statista affidato a Ezio Mauro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie