Cultura

Weekend a teatro, si debutta da Pompei e Spoleto

Tra gli altri, in scena Bergamasco, Mancini e Zingaretti

 Dal Pompeii Theatrum Mundi a Spoleto, il FestiValdera di Pontedera (PI) e Dominio Pubblico a Roma tra gli Under 25. E' l'Italia del teatro d'estate, che nel post pandemia si ritrova in scena in un fiorire e moltiplicarsi di festival e occasioni en plen air. Ecco quelle da non perdere nel prossimo week end.
POMPEI (NA) - Quindici sere di teatro in uno dei siti archeologici più famosi e visitati al mondo. È il ritorno del Pompeii Theatrum Mundi (24 giugno - 25 luglio), quarta edizione dell'appuntamento estivo al Teatro Grande di Pompei a cura del Teatro di Napoli-Teatro Nazionale con il Parco Archeologico di Pompei, in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival.
In tutto, cinque spettacoli in un mese a partire, domani, dal debutto in prima assoluta di Sonia Bergamasco nel "Resurrexit Cassandra" di Ruggero Cappuccio, diretto da Jan Fabre. Per il regista fiammingo, dopo il primo allestimento in tedesco del 2020 con Stella Höttler, questa è la seconda tappa del personale progetto dedicato al mito dell'inascoltata sacerdotessa, figlia del re di Troia. Con un prologo affidato alla voce dello stesso Cappuccio, questo solo in versione italiana mescola parti recitate, immagini, film, oggetti, con Cassandra che torna ancora una volta alla vita terrena per aiutare l'umanità (dal 24 al 26 giugno).
NAPOLI - Gli affetti, il compagno, le aspirazioni, i sogni infranti e quelli mai sfumati: vitale e generosa, una donna racconta a un commissario la storia della propria vita. Una vita spezzata da un uomo, come capita ogni giorno nell'indifferenza generale. Si apre con il debutto di "Sposerò Biagio Antonacci", monologo di e con Milena Mancini, per la regia di Vinicio Marchioni (26-27 giugno), il nuovo weekend del Campania Teatro Festival, che in cartellone conta anche Davide Sacco con Gialuca Giacobbi e il "Sesto potere", quello che scivola tra gli smartphone, nelle notifiche Facebook e nelle stories su Instagram (26 giugno); e Gaetano Liguori con l'omaggio a Don Peppe Diana, stroncato dalla camorra il 19 marzo 1994 nella chiesa di San Nicola a Casa di Principe con "Peppe Diana. il coraggio di avere paura" (28-29 giugno).
SPOLETO (PG) - Tra tanta musica, teatro, danza, incontri, si alza il sipario del 64/o Festival dei due mondi, il primo con la direzione artistica di Monique Veaute (25 giugno - 11 luglio).
In cartellone, 60 spettacoli e 500 artisti da tutto il mondo, al via venerdì con il Concerto in Piazza Duomo e Ivàn Fischer alla guida della Budapest Festival Orchestra. Tra i primi appuntamenti di teatro (che sarà più protagonista nella seconda parte della rassegna), sabato è di scena "La signorina Giulia" che Leonardo Lidi dirige da Strindberg, con Giuliana Vigogna, Christian La Rosa, Ilaria Falini protagonisti (26-27 luglio).
FERRARA - Dell'ozio lungo d'uomini ignoranti, delle bugie degli amanti, della fama scambiata per la gloria. Il teatro fuori dal teatro, stagione estiva del Comunale, approda in Piazza Castello con i versi dell'Ariosto e il viaggio di "Astolfo sulla luna, alla ricerca del senno di Orlando" letti da Roberto Pazzi e Moni Ovadia, domani, dalla Torre del Castello (24 giugno).
PONTEDERA (PI) - Angelo ha una moglie, Renata. A lei oggi, forse troppo tardi, deve restituire una serenità che ha sempre tolto, costretto a vivere una vita che non si è scelto, fatta di compromessi e violenza. Ma arriva sempre un momento in cui bisogna dimostrare che le giornate trascorse siano servite a qualcosa, a essere pronti, a saper scegliere. E' Luca Zinagretti, protagonista di "Angelo", a inaugurare la III edizione del FestiValdera (27 giugno - 12 lugio), rassegna, quest'anno intitolata Poco più che persone, che rappresenta un unicum nel panorama italiano: è un festival di produzione e di drammaturgia. Tutti gli spettacoli in cartellone sono produzioni originali della Fondazione Teatro della Toscana con drammaturgia di Michele Santeramo, musiche di Marco Zurzolo, e sono tutti rappresentati in prima assoluta con la regia di Marco D'Amore.
Prossimi protagonisti, Fabrizio Gifuni, Vittoria Puccini, Marco D'Amore, Toni Servillo. Il 27 giugno.
ROMA - Trenta eventi multietnici, fluidi, partecipati e al femminile. Tutti rigorosamente sottovuoto. Si presenta così la nuova edizione di "Dominio Pubblico - La Città agli Under 25" (25 giugno al 4 luglio). Ancora una volta la rassegna diretta da Tiziano Panici "consegna" la città alle nuove leve artistiche, che per due fine settimana abiteranno gli spazi del Teatro India e dello Spazio Rossellini. Un viaggio che percorre una line up multietnica ed interculturale con protagoniste tante giovani artiste, fra cui Margherita Vicario con l'Orchestra Multietnica di Arezzo, Claire Audrin, Ellynora. In programma anche i "Match, incontro/spettacolo fra generazioni teatrali a confronto".
Artisti e compagnie young si scontreranno con artisti noti: Claudia Marsicano, premio Ubu 2017 Under 35 , contro l'attrice Francesca Benedetti; Nicola Borghesi, regista e direttore della Kepler 452, contro Gabriele Lavia.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie