Federico Buffa torna a teatro con l'incontro Riva-De Andrè

In scena a dicembre a Cagliari ma con tre anteprime estive

 Federico Buffa torna in teatro con una nuova produzione International Music and Arts per la stagione 2021/22: "Amici Fragili", uno spettacolo-racconto incentrato sullo storico e unico incontro tra Fabrizio De André e Gigi Riva.
    Buffa sarà sul palco insieme a due consolidati collaboratori, ovvero Marco Caronna (chitarre, voci, percussioni) e Alessandro Nidi (pianoforte, tastiere). Con uno speciale cameo di Paolo Fresu, che omaggia lo spettacolo con la sua versione del brano sardo No potho reposare. I testi sono di Federico Buffa e Marco Caronna.
    Amici Fragili avrà il suo debutto a Cagliari, dall'1 al 5 dicembre 2021 al Teatro Massimo, preceduto da un'anteprima a Sassari il 30 novembre al Teatro Verdi, entrambe organizzate da CEDAC Sardegna/Circuito multidisciplinare spettacolo dal vivo.
    Ma ci saranno anche tre anteprime estive: l'8 luglio a Milano Marittima (Arena dello Stadio dei Pini) nell'ambito del Ravenna Festival, il 25 luglio a Villafranca di Verona (Castello Scaligero) nell'ambito del Villafranca Festival e martedì 20 luglio, Venaria Reale (Reggia di Venaria) nell’ambito della rassegna estiva organizzata da Piemonte dal Vivo.
    "È il 14 settembre 1969, dopo una partita a Genova di un Cagliari - si legge in una nota - che proprio quell'anno avrebbe poi vinto l'unico, storico scudetto. Gigi Riva va a trovare Fabrizio de André. Sembra un incontro tra due mondi lontanissimi e invece, nel silenzio che caratterizza la prima parte della serata, scorrono i pensieri di due randagi che, in campi e in modo diversi, hanno sempre scelto di stare dalla parte degli altri randagi… In mezzo ai silenzi si snodano i punti di contatto di due universi che condividono la Sardegna, il popolo della Sardegna, il mare, i colori, il rosso e il blu, uno del Cagliari, l'altro del Genoa, il pubblico che li segue religiosamente, il calcio, la musica, le canzoni… Una in particolare… Quella "Preghiera in Gennaio" che Fabrizio scrive tornando dal funerale dell'amico Luigi Tenco.
    Una canzone che colpirà nel profondo Gigi che la ascolta ossessivamente e ne vuole parlare con chi l'ha scritta". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie