Addio al drammaturgo Israel Horovitz

Autore di oltre 70 opere

 E' morto, dopo una lunga malattia nella sua casa di New York, il drammaturgo americano Israel Horovitz, autore di moltissime opere teatrali di successo internazionale. Ne ha dato notizia il suo agente in Francia. Nato a Wakefield in Massachusetts nel 1939 da genitori ebrei, Horovitz divideva il suo tempo tra New York, dove si era trasferito da giovanissimo insieme all'amico John Cazale (il Fredo Corleone del "Padrino" e un interprete di molti suoi lavori) e la Francia che in occasione del suo settantesimo compleanno (festeggiato a Spoleto) lo aveva insignito dell'onorificenza di Commendatore delle Arti e delle Lettere. In Italia era noto in particolare per 'Line' del 1967, il suo primo lavoro andato in scena. Autore di una settantina di opere teatrali, il drammaturgo ottenne un successo internazionale con opere quali "L'indiano vuole il Bronx", che nel 1968 lanciò Al Pacino nel teatro americano, "Park Your Car in Harvard Yard" (a Broadway nel 1991) e "Out of the Mouths of Babes", rappresentato a Broadway sino al 2016. Co-direttore, tra l'altro, della Compagnia Horovitz-Paciotto, che produce solo opere del drammaturgo in Italia, aveva contribuito a fondare nel 1979 la Gloucester Stage Company di cui è stato stato direttore artistico fino al 2006 e direttore emerito fino al 2017, quando si è dovuto dimettere dopo che il "New York Times" aveva messo in piazza accuse di molestie sessuali da parte di nove donne che lo consideravano come "un mentore e un amico". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie