Lillo in ospedale, colpito dal Covid: "Il virus mena"

L'attore su Instagram "Non l'ho preso al cinema"

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - Il comico Lillo, alias Pasquale Petrolo, colpito dal Covid 19, è stato ricoverato ieri all'ospedale Gemelli di Roma. Il noto attore, che assieme a Claudio Gregori compone il duo Lillo&Greg, ha rivelato ieri di essere stato contagiato dal Coronavirus, nel corso di un collegamento via webcam da casa sua con il Festival del cinema di Salerno, Linea d'Ombra.
    "È una cosa che dura venti giorni - aveva detto dall'isolamento domiciliare - con dolori fortissimi alle ossa e alle ginocchia. Ma voglio rassicurarvi, sto sul pezzo". Poi a distanza di poche ore, l'aggravamento e il trasferimento in ospedale dell'attore. Oggi sulla pagina Instagram di Lillo la conferma del suo ricovero.
    "E' un'influenza moltiplicata per dieci. Io so perché me lo sono preso - ha aggiunto sul post- so di aver fatto una 'stronzata', non la rifarei, anche perché a causa di questa 'stronzata' me lo sono preso". "Si può fare tutto, ma in sicurezza. Bisogna stare molto attenti. È un virus di una forza devastante".
    "Non è successo al cinema - spiega Lillo pensando al contagio - il cinema rispettando le regole è un posto molto sicuro. C'è una distanza calcolata tra le persone, bisogna indossare la mascherine per tutta la proiezione. Ma se ti va di vedere un film al cinema lo puoi fare veramente senza alcun tipo di pericolo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie