Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Santa Cecilia, Alexander Gadjiev con Chopin e Schumann

Santa Cecilia, Alexander Gadjiev con Chopin e Schumann

Il 7 dicembre il debutto del giovane pianista goriziano

(ANSA) - ROMA, 06 DIC - Debutto molto atteso all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia del giovane pianista goriziano di origini russe Alexander Gadjiev, classe 1994, salito alla ribalta per essersi aggiudicato nel 2021 a Varsavia il secondo premio del concorso pianistico Fryderyk Chopin. Il 7 dicembre alle 20.30 - nella Sala Sinopoli dell' Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, Gadjiev eseguirà brani di Schumann e dell'amato Chopin. "Quella di Chopin - ha detto - è una musica completamente 'personale': c'è quasi la sensazione che possa essere addirittura troppo intima […] Quando la si studia molto si entra nel mondo di emozioni e di sensazioni appartenute alla natura stessa di Chopin, mentre la musica di altri autori generalmente mi fa pensare a concetti ideali, più universali''.
    Nella prima parte del programma il pianista eseguirà la Polonaise-Fantaisie op. 61, il Preludio op. 45 e la Seconda Sonata, composta nel 1839, che contiene nel terzo movimento la celebre Marcia funebre, fulcro emozionale dell'intero lavoro. Chiuderà il programma la Fantasia op. 17 di Robert Schumann, la sola opera prodotta dal compositore nel 1836, anno in cui dovette temporaneamente separarsi dall'amata Clara per volontà del padre di lei. Due anni dopo il compositore le scrisse in una lettera: "Per comprendere la Fantasia, occorre che tu torni col pensiero a quella disgraziata estate del 1836, in cui avevo dovuto rinunciare a te… La prima parte è senza alcun dubbio ciò che ho scritto di più appassionato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie