Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Madame, dopo Sanremo mi sono 'sdoppiata' tra vita e musica

Madame, dopo Sanremo mi sono 'sdoppiata' tra vita e musica

E' partito dall'Alcatraz di Milano suo Madame in tour

Nel momento "in cui sono andata a Sanremo, come succede a molti artisti che diventano ufficialmente e pubblicamente artisti mi sono un po' sdoppiata: Madame nel lavoro e Francesca (Calearo) nella vita reale. Sono persone con ritmi di vita diversi e idee diverse, ad una interessa di più la tranquillità, la pace, la salute mentale all'altra un po' meno. Bisogna nutrire entrambe le parti, quindi ho fatto un po' e un po', ho fatto delle pause e ho lavorato molto, mi sto cercando un attimo di ambientare". Lo spiega la giovane musicista vicentina, uno dei giovami talenti più interessanti della scena italiana, che ha aperto con un sold out (come varie altre tappe in programma) all'Alcatraz di Milano il suo "Madame In Tour". Una serie di live che la porterà nei principali Club italiani dal Tuscany Hall di Firenze, al Teatro della Concordia di Torino o l'Atlantico Live di Roma. Gli appuntamenti continueranno senza sosta fino ad agosto anche con 10 date outdoor, dal Goa Boa The Next Day a Genova, all'Anfiteatro Maria Pia di Alghero, passando fra le altre, per rock in Roma e Collisioni. Il viaggio musicale ha in scaletta circa 20 canzoni e si apre con ''Istinto', per proseguire, fra le altre con hit come Mami Papi, il medley Mood / Bamboline Boliviane / Vergogna; L'eccezione e Tutti muoiono fino al brano del suo debutto sanremese, Voce nel 2021 (tre dischi platino) e tra i bis Marea (4 volte platino). "Ogni pezzo e ogni messaggio - sottolinea - necessitano di un proprio genere, di un proprio strumento. Se nella vita usi sempre uno stesso strumento, fai sempre lo stesso genere, c'è il rischio che poi tu dica sempre le stesse cose". Il lavoro sul tour "è stato fatto grazie alla direzione artistica di Luca Faraone che ha praticamente riarrangiato quasi tutti i pezzi - sottolinea -. Ho un tastierista che si chiama Carmelo Caruso, una batterista giovanissima che si chiama Dalila Murano, Estremo - il dj alla consolle - che mi accompagnerà anche nei live estivi quando non avrò tutta la band e poi Emanuele Nazzaro che è il bassista. Abbiamo messo in piedi questa band che è stata un po' anche una sfida, perché già stiamo parlando di un mondo urban". Madame, che nel 2021 si è anche diplomata, avendo come voto di maturità 82, spiega di non avere "la più pallida idea di che tipo di genere faccio, c'è una matrice rap, una matrice cantautorale, una matrice pop, magari in futuro sarò più rock". Alla grande popolarità arrivata con Sanremo la musicista ha reagito anche 'disconnettendosi' "dai social per tre mesi. Sono andata in Giordania, non per andare via dalle cose belle, mi sono voluta staccare dal mondo dei social, non solo per quello che potevano dire su di me, ma anche sugli altri, mi da proprio fastidio".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie