Cultura

Il violinista lettone Ilya Grubert in concerto a Bologna

Il 14 ottobre alla Sala Biagi, col pianista Riccardo Sandiford

(ANSA) - BOLOGNA, 12 OTT - Il violinista lettone Ilya Grubert ritorna in concerto a Bologna (Sala Marco Biagi del Quartiere Santo Stefano, 14 ottobre alle 20.30) per il ciclo Conoscere la Musica assieme al pianista fiorentino Riccardo Sandiford.
    Vincitore a 23 e 24 anni dei Concorsi Paganini di Genova e Ciajkovskij di Mosca, Ilya Grubert col suo prezioso violino Pietro Guarneri 'Wieniawski' affronta un programma per molti aspetti straordinario, impaginato tutto sul repertorio francese.
    Ad aprire la serata sarà la prima Sonata postuma di Maurice Ravel, seguita dalla Sonata in sol minore L. 148 di Claude Debussy e, in conclusione, la celebre Sonata in la maggiore di César Franck. Un programma 'monstre' da vero grande violinista qual è Ilya Grubert, che all'età di 67 anni, ora residente in Olanda, viene considerato a ragione uno dei più grandi interpreti viventi, lui che, nato a Riga nel 1954, giovanissimo fu allievo di Yuri Yankelevich e Zinaida Gilels, poi di Leonid Kogan al Conservatorio di Mosca.
    L'incredibile duplice vittoria ai due più importanti concorsi al mondo, lo ha lanciato in una strepitosa carriera internazionale che lo ha visto esibirsi nei cinque continenti e con tutti i più grandi direttori, fra i quali Gennady Rozhdestvensky, Maxim Shostakovic, Yoel Levi, Voldemar Nelsson, Mariss Jansons. Numerose anche le registrazioni effettuate per le maggiori radio e televisioni mondiali e i dischi con i quali ha vinto il prestigioso 'Diapason d'Or' per la registrazione dei concerti di Sibelius e Bruch e per le 3 Sonate per violino e pianoforte di Brahms. Info e prenotazioni alla mail conoscerelamusica@gmail.com. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie