Cultura

Danza e musica per celebrare Caruso a 100 anni morte

Spetaccolo site specific in dimora tenore a Lastra a Signa

Giardini e stanze di Villa Bellosguardo a Lastra a Signa (Firenze), dimora di Enrico Caruso, ospitano il 2 ottobre il debutto di 'Caruso-Museo dell'Altrove'. Si tratta di un lavoro site specific per il centenario della morte del celebre tenore, firmato da Francesca Foscarini e Cosimo Lopalco. La produzione è di Van e Compagnia degli Istanti/compagnia Simona Bucci con Fabbrica Europa in collaborazione con il Museo Enrico Caruso/Villa di Bellosguardo, Lastra a Signa e nell'ambito di Dance4Gardens, con il contributo e il patrocinio di Città Metropolitana di Firenze.
    'Caruso-Museo dell'Altrove', in replica il 3 ottobre, è uno spettacolo inedito, si spiega, dove danza, musica, performance e installazione incontrano i linguaggi museali più tradizionali.
    Sono 18 artisti in scena tra danzatori, attori e musicisti per esplorare "la straordinaria novità del canto di Enrico Caruso, la potenza commerciale delle sue primissime e a quel tempo ancora inedite incisioni discografiche, la sua ricca e tormentata personalità e biografia, il grande lascito culturale e simbolico che ha plasmato e ancora plasma l'identità del Bel Paese, e costruire un museo, intrecciato in questa occasione a quello già esistente, dove i linguaggi della danza, della performance, dell'installazione incontrano quelli più tradizionalmente museali dell'architettura, del disegno, della scultura, della fotografia, del manufatto, e dove il corpo vivente, nella sua assoluta e intrinseca irriproducibilità, diventa il complesso e difficile materiale su cui si compone l'opera-museo, in un'epoca in cui la riproducibilità tecnica sembra aver ormai oltrepassato ogni immaginabile limite".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie