Cultura

L'Orchestra SenzaSpine di Bologna riparte dal 'Don Giovanni'

Il 5, 7 e 9 novembre al Teatro Duse diretta da Tommaso Ussardi

(ANSA) - BOLOGNA, 13 SET - L'Orchestra SenzaSpine di Bologna riparte dal 'Don Giovanni', il capolavoro mozartiano su libretto di Lorenzo Da Ponte in scena nel luogo consueto del Teatro Duse il 5, 7 e 9 novembre prossimi. Un 'Don Giovanni' partecipato e inclusivo - ha spiegato il presidente dell'Associazione SenzaSpine e direttore dell'Orchestra, Tommaso Ussardi - accessibile a tutti i pubblici, frutto di una serie di incontri con molte realtà del territorio. Dall'Antoniano Onlus per i costumi all'Accademia di Belle Arti per le scenografie, dall'Istituto dei ciechi Francesco Cavazza alla Fondazione Gualandi a favore dei sordi affinché l'opera possa essere fruibile anche alle persone non vedenti e non udenti con guide all'ascolto, lezioni-concerto, performance artistiche, esperienze sensoriali e laboratori di narrazione, oltre alla traduzione nel linguaggio dei segni e alla sottotitolazione. Il percorso di avvicinamento all'opera è partito dalle masterclass tenute dal maestro Angelo Gabrielli e dal baritono Simone Alberghini dalle quali sono stati selezionati gli interpreti. Alberghini, uno principali interpreti sulla scena internazionale del celebre libertino mozartiano, ne sosterrà la parte nella prima recita. Sul podio dell'orchestra bolognese salirà Tommaso Ussardi, mentre Giovanni Dispenza si occuperà della regia, Chiara Guadagnini delle scene e Monica Mulazzani dei costumi. Sempre in preparazione del 'Don Giovanni', la SenzaSpine ha organizzato la rassegna Mozart Fest, tre giorni (17, 18 e 19 settembre ai giardini Lennon Parker) in cui si alterneranno spettacoli di circo, danza, teatro e hip hop, in una commistione di generi e di linguaggi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie