Cultura

Morto Salvatore, fratello minore di Pino Daniele

Era lui il ragazzino sulla copertina dell'album Terra Mia

Il suo volto raffigurato con un disegno in bianco e nero è su una delle copertine cult della musica leggera italiana: era Salvatore Daniele, fratello minore di Pino, il ragazzino di 'Terra mia', l'album di Napul è e dei primi successi. Per il disco d'esordio Pino Daniele aveva voluto quel viso scarno, malinconico, era il 1977.

Salvatore è morto a 56 anni nella sua casa di San Giovanni Maggiore Pignatelli, nel centro storico di Napoli, dove abitava da sempre, la stessa casa dove erano cresciuti Pino e gli altri suoi fratelli (Carmine, Nello, Patrizia e Rosaria) e che un paio di anni fa sembrava dovesse essere messa all'asta in seguito alla morte della madre.

A pochi passi, in Via Pino Daniele, c'è la riproduzione della sua celebre chitarra Paradise, installata nel 2016. Ed anche in quella occasione Salvatore fu in prima fila a ricordare la grandezza del fratello. 'Pino meritava di più, una piazza e non un vicoletto' .

Al balcone della sua casa Salvatore espose nel maggio del 2019, in occasione di una visita a Napoli di Salvini allora ministro degli Interni, uno striscione: 'Questa Lega è una vergogna', che è poi una frase di una celebre canzone di Pino , O' Scarrafone del 1991. 'L'ha detto tanti anni fa mio fratello Pino' aveva aggiunto sul lenzuolo con lettere tricolori. Schivo e di poche parole, negli anni era divenuto sempre più simile fisicamente al fratello e concedeva spesso interviste per ricordarlo . 'Mi manca mio fratello Giuseppe'. E raccontava con piacere la nascita di quella celebre copertina. ' Pino mi chiese: Salvatò vuoi farti delle foto? Ti do 70 lire. Dissi, va bene, vengo, ma ho fame. Allora mi comprò una polpetta e poi con una 500 blu salimmo su al Vomero, dove c'era lo studio di un fotografo. Mi mise la terra in mano e scattò''.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie