Principe Harry e Lopez a concerto benefico 'Vax Live'

Live a Los Angeles per India e campagna vaccinale globale

(ANSA-AFP) - LOS ANGELES, 03 MAG - Il principe Harry, Jennifer Lopez, Selena Gomez sono stati fra i protagonisti ieri allo stadio Sofi di Los Angeles di "Vax Live: The Concert To Reunite The World", concerto benefico 'all star' organizzato per sollecitare una campagna vaccinale globale più rapida e uniforme, e per sostenere l'India colpita duramente dall'epidemia di Covid. L'evento ha proposto, fra gli altri, videomessaggi del papa e del presidente Joe Biden e partecipazioni 'in presenza' di star come Ben Affleck e Sean Penn. Lo spettacolo andrà in onda su vari network Usa e internazionali e su YouTube l'8 maggio, dopo essere stato pre-registrato di fronte a migliaia di spettatori ( di cui la maggiorparte erano operatori sanitari in prima linea) completamente vaccinati.
    "Stasera, siamo qui in solidarietà con milioni di famiglie in tutta l'India, che stanno combattendo una seconda ondata devastante", ha detto il principe Harry, accolto da una standing ovation. "L'accesso al vaccino non può essere determinato dalla geografia", ha aggiunto. Il concerto è stato organizzato da Global Citizen, organizzazione internazionale che vuole combattere la disinformazione sui vaccini e invitare i leader mondiali e le multinazionali ad agire e donare. J-Lo ha raccontato di aver trascorso il Natale senza sua madre per la prima volta a causa della pandemia, prima di portare la mamma con lei sul palco e cantare "Sweet Caroline". I Foo Fighters con Brian Johnson degli AC/DC hanno realizzato una versione di "Back in Black". "Non siamo ancora fuori pericolo... lavoriamo il più duramente possibile per arrivarci" ha detto Dave Grohl. Gli organizzatori hanno affermato che l'evento ha superato l'obiettivo di raccolta fondi per l'acquisto di 10 milioni di dosi di vaccino per i paesi a basso e medio reddito, con più 53 milioni di dollari in donazioni da società e filantropi. Nei messaggi pre-registrati il presidente Biden ha detto di essere al "lavoro con i leader di tutto il mondo per condividere più vaccini e aumentare la produzione" mentre Papa Francesco ha chiesto di "non dimenticare i più vulnerabili". Fra gli altri videomessaggi quelli del presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro canadese Justin Trudeau. (ANSA-AFP).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie