Il pianista Stefano Greco a Los Angeles per Bach

Studioso in residenza alla Ucla, concerti e lezioni web

(ANSA) - ROMA, 05 MAR - Il pianista Stefano Greco, grande conoscitore della musica di Bach, sarà protagonista di una residenza artistica di tre giorni con quattro appuntamenti alla Università della California di Los Angeles (Ucla) Herb Alpert School of Music, il 6, 7 e 8 marzo. Gli appuntamenti, disponibili in streaming sul sito e sulla pagina ufficiale YouTube della Università, prevedono due concerti, uno dedicato a Bach e l'altro a composizioni contemporanee scritte durante i mesi del primo lockdown del 2020 da autorevoli compositori americani, una lezione e una tavola rotonda dedicate alle importanti scoperte di Stefano Greco su Bach e sulla sua Arte della Fuga. Il primo appuntamento, il 6 marzo prevede l'esecuzione di composizioni originali scritte per Stefano Greco da Richard Danielpour, Ian Krouse, David Lefkowitz, Kay Rhie, Peter Golub Anthony Constantino, Kenneth Glendon, Kian Ravaei, e Jasmine Guo. Si tratta di Preludi e Fughe dedicati alle vittime della pandemia. Durante il secondo appuntamento, il 7 marzo Greco si dedicherà esclusivamente a Bach e alla sua Arte della Fuga, attraverso una lettura e lezione universitaria sulla retorica bachiana e alle intuizioni e scoperte che il pianista italiano ha offerto alla letteratura musicale. secondo l'autore, Bach, nel comporre sia L'Arte della Fuga sia L'Offerta Musicale, si sarebbe rifatto alla Musurgia Universalis di A. Kircher, pubblicata nel 1650, cento anni prima della morte del compositore. L'8 marzo Greco incontrerà virtualmente i professori della UCLA in una tavola rotonda via Zoom dedicata a Bach. Alle 18 (Los Angeles GMT-8.00) conclusione con l' esecuzione de L'Arte della Fuga di Bach, considerata il culmine dell'arte contrappuntistica di tutti i tempi, l'opera più enigmatica di Bach, l' ultima del compositore. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie