Fiordaliso perde la mamma per il coronavirus, "è uno strazio"

A Vita in diretta, io e mia sorella guarite, non uscite di casa

(ANSA) - ROMA, 02 APR - "E' uno strazio. Questa malattia è una delle cose più brutte che possa succedere ad un familiare: spariscono e non li vedi più, non li puoi accompagnare per l'ultimo viaggio, non li puoi vedere quando mancano e non gli puoi fare un funerale. Non puoi tenere la mano a tua madre e non puoi fare niente". Fiordaliso ha raccontato così, alla Vita in diretta, il dolore per la morte della madre a causa del coronavirus, che aveva annunciato in mattinata in un tweet.
    "La cosa lacerante - ha aggiunto l'artista piacentina, collegata al telefono con il programma di Rai1 - è che mio padre non lo sapeva, glielo abbiamo detto stamattina, quando è rientrato dall'ospedale. La mamma è mancata il 19 di marzo, io non ho detto niente a nessuno. Papà ha 91 anni, ha il telefonino e gira su internet ed ero terrorizzata che qualcuno lo sapesse.
    Gli dicevo 'la mamma è stazionaria', perché era anche lui da un'altra parte con la mascherina dell'ossigeno". Parlando del decorso della malattia, che ha colpito anche lei e sua sorella, dopo che la madre ha contratto il Covid-19, Fiordaliso ha aggiunto: "Mamma si è ammalata i primi di marzo, l'ho accudita per 5 giorni, poi è stata ricoverata, e il 19 l'ho persa senza più vederla. La mamma aveva 85 anni e non aveva nessuna patologia, stava bene ma era molto debilitata. Io che ho avuto questa malattia vi posso garantire che è molto dura. Mi sono ammalata io e mia sorella, i miei fratelli per fortuna no, ma abbiamo tenuto le distanze e ci tengo a dirlo: non uscite di casa". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie