Coronavirus: Petrenko, aiutiamo artisti senza contratto

Direttore musicale Berliner, presto saranno su orlo del baratro

(di Luciano Fioramonti) (ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Dobbiamo pensare a come possiamo aiutare i nostri colleghi di ogni attività artistica che sono freelance, lavoratori autonomi, senza contratto e che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi si troveranno sull' orlo del baratro. Non riceveranno compensi per gli eventi cancellati". A richiamare l' attenzione su questo aspetto della crisi provocata dall' emergenza coronavirus è Kirill Petrenko, direttore musicale dei Berliner Philhamoniker. Il grande direttore russo naturalizzato austriaco lancia il suo appello accorato in un video pubblicato sul sito della prestigiosa orchestra tedesca, in cui tra l' altro invita "quanti hanno compiti di responsabilità, me compreso, a pensare ai modi per assicurare uno schermo protettivo per queste persone".
    ''Nel fare musica insieme - osserva Petrenko rivolgendosi agli spettatori - una delle regole fondamentali è questa: più si sta seduti lontani, più ci si deve ascoltare con cura, lavorare insieme, prestare attenzione reciproca, seguire l' altro e sostenerlo. In questo modo possiamo ottenere in definitiva una esperienza musicale e un risultato validi. Questo mostra quanto e in quale misura tutti noi possiamo imparare e trarre profitto dalla musica. Per questo abbiamo bisogno della musica, della cultura, di voi". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie