Altaroma: primavera di rinascita per Caterina Moro

Bianco, sabbia, turchese e pervinca per gonne lunghe e jumpsuit

(ANSA) - ROMA, 17 SET - La collezione Primavera Estate 2021 di Caterina Moro che sfila con Altaroma nell'ultima giornata della fashion week nella capitale, è un inno di speranza e "di rinascita", come precisa la stilista stessa al telefono con l'ANSA, nata durante i lunghi mesi del lookdow. "E' un luogo del cuore fatto di luce, sole e calore, dove rifugiarsi con la propria anima" aggiunge la giovane designer tenuta a battesimo da Altaroma nel 2018.
    "La mia collezione vuole essere essere una personale riflessione sullo sbocciare della natura nonostante l'essere umano sia stato costretto a fermarsi, potendo ammirare della bella stagione solo i profumi e i colori, ma da lontano".
    Il colore dominante delle sue proposte è infatti il bianco, ricordo di vacanze fuggevoli tra Capri e Positano, dimensione astratta dove ritrovare il sole, riferimento di un caldo ideale estetico.Durante le sue passeggiate in solitaria, Caterina Moro ha catturato con lo sguardo le immagini della primavera in fiore, trasformandole in stampe fotografiche su organza di seta e popeline di cotone. I rami e le inflorescenze, testimoni di quel sentimento di rinascita così ricercato dalla designer, campeggiano su maxi skirt asimmetriche in plissè di poliestere riciclato, realizzato in collaborazione con Omnia Piega. La palette cromatica, oltre al bianco sfodera i toni del sabbia, bianco, fucsia, turchese e pervinca, per abiti plissettati e jumpsuit, portati con sandali bassi decorati con ciuffi di rafia e bandane sul capo. La collezione vede anche il ritorno della maglieria, in pesi leggeri e delicati tratteggi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie