La nuova couture di Sylvio Giardina in un corto

Presentato in Campidoglio alla sindaca Virginia Raggi

(ANSA) - ROMA, 14 SET - S'intitola "Stratificazione a Roma: Frangiamore" il corto che racconta la nuova haute couture di Sylvio Giardina, presentato in Campidoglio dal designer, in presenza della Sindaca Virginia Raggi. Il video parla il linguaggio dell'alta moda sin dalla voce femminile fuori campo che all'inizio del filmato che elenca le misure di una abito incorso d'opera. Ma il corto è anche una forma di riconoscenza verso una città che ha saputo valorizzare la creatività di Giardina. Stratificazione è un archivio che trova valore nell'immagine impressa di due innamorati che si lasciano immortalare, con una immagine in bianco e nero, davanti all'Altare della Patria. Una miscellanea, tra passato, presente e futuro, che necessita di essere recuperata attraverso un racconto influenzato dalla bellezza. Tradizione e innovazione s'intrecciano nei luoghi simbolo della città, davanti alla scalinata che porta alla Protomoteca del Campidoglio. Vicino alla Fontana del Nettuno. E' un amarcord di accordi visivi, di arte e moda, tra abiti couture e classiche, ambientazioni che diventano tutt'uno con capi dall'impatti surrealistico, quasi onirico.
    Sylvio Giardina, studi all'Accademia di Costumee Moda e apprendistato con Fernanda Gattinoni, recupera memoria e magnificenza sviluppando gli abiti in una palette di colori definita: il classico e per questo motivo rassicurante nero; il bianco, omaggio ai precursori del made in Italy; il rosso che rappresenta la passione per la moda del couturier. Gli abiti presentano strutture definite, architettoniche, ventagli di tulle e goffrature. Increspature e cuciture. Piccoli fiocchi, quasi a schiudersi come petali di rose su abiti in dettagli generosi.
    A far da cornice ai nuovi capolavori di alta sartoria, i luoghi del cuore e dell'anima: Piazza del Campidoglio, Scala del Vignola, Cortile Palazzo dei Conservatori, Cortile Palazzo Nuovo, Piazza della Rotonda - Pantheon e Villa Torlonia.
    Infine, un omaggio alle "Mani preziose" che realizzano i suoi abiti con le interviste alle sue anziane premiere e ricamatrici che tutelano il patrimonio culturale dell'alta moda con devozione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie