Libri

Montale inedito tra fogli autografi e carte private

Per Interlinea Carte di Eugenio Montale negli archivi italiani

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - 'LE CARTE DI EUGENIO MONTALE NEGLI ARCHIVI ITALIANI', A CURA DI GIANFRANCA LAVEZZI (INTERLINEA, PP.
    64, EURO 15,00). Fogli autografi e carte private dagli archivi italiani svelano un inedito Eugenio Montale e ci portano alla riscoperta del grande poeta e giornalista.
    Per la prima volta i "brogliacci" di Montale dispersi in tutta Italia, a partire dal Fondo Manoscritti di Pavia, con inediti e alcune sorprese, sono stati riuniti nel libro 'Le carte di Eugenio Montale negli archivi italiani' che esce per Interlinea nel 40/mo anniversario della morte del poeta, avvenuta il 12 settembre 1981.
    Mezzo secolo fa i piccoli fogli autografi delle carte private furono donati da Montale a Maria Corti e hanno avviato il celebre Fondo Manoscritti di Pavia.
    "Non ho mai supposto che i miei brogliacci possano diventare materia di archivio e di consultazione" ha scritto qualche anno dopo Montale con il consueto (auto)ironico understatement. La realtà lo ha felicemente smentito e tanti sono gli archivi italiani pubblici e privati, tra cui il Gabinetto Vieusseux, le collezioni della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, che conservano i suoi "brogliacci". Questo volume, con foto e disegni del poeta tra cui 'Map of my brain' in una lettera a Irma Brandeis del 25 maggio 1934, ne ricostruisce la mappa, riunendo le carte in un ideale dialogo che illumina in controluce, con molti scorci inediti, la personalità e la poesia di Montale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie