Veltroni, torna Commissario Buonvino e siamo a fine lockdown

29 ottobre nuovo giallo Buonvino e il caso del bambino scomparso

(ANSA) - ROMA, 28 OTT - Torna il commissario Giovanni Buonvino di Walter Veltroni e questa volta ci porta nell'estate del 2020, quando i romani, tra speranze e paure, stanno uscendo dalla lunga quarantena imposta dalla pandemia.
    Dopo il fortunato esordio di Veltroni nel giallo, nel 2019 con 'Assassinio a Villa Borghese', arriva in libreria il 29 ottobre 'Buonvino e il caso del bambino scomparso', pubblicato sempre da Marsilio nelle Lucciole in cui troviamo il commissario alle prese con un cold case dai risvolti oscuri. E la sua scalcinata squadra è integrata da due nuovi ingressi che creano scompiglio sia tra gli uomini che nel cuore di Buonvino.
    Nell'estate del 2020, un anno dopo aver brillantemente risolto il terribile caso dei corpi smembrati, Buonvino sta ancora vivendo il suo momento di gloria, anche se in realtà non vede l'ora di uscire dalla luce dei riflettori. Una ragazza lo avvicina per chiedergli di indagare sul fratello minore, scomparso anni prima e mai ritrovato dopo una gita con la famiglia nel parco di Villa Borghese. Buonvino decide di aiutarla, ma dipanare la matassa di quella vicenda che ha distrutto un'intera famiglia metterà a dura prova le capacità investigative del commissario e dei suoi "magnifici sette al contrario".
    Per l'arrivo del secondo capitolo delle indagini del commissario Buonvino, Veltroni sarà protagonista, venerdì 6 novembre alle ore 18.30, di un evento speciale online in dialogo con Giovanni Floris e con l'intervento di Viola Ardone. Le lettrici e i lettori che avranno acquistato il libro nelle oltre 40 librerie che aderiscono all'iniziativa, riceveranno dai librai un codice con il quale registrarsi al link marsilioeditori.it/live e partecipare all'evento in streaming mandando le loro domande.
    Autore di diversi romanzi, tra cui 'La scoperta dell'alba', 'L'isola e le rose', 'Quando', tutti usciti per Rizzoli, editore anche del recente pamphlet 'Odiare l'odio', Veltroni - che è stato direttore dell'Unità, vicepresidente del Consiglio, ministro per i Beni e le attività culturali, sindaco di Roma, fondatore e primo segretario del Partito democratico - ha realizzato anche diversi documentari da 'Quando c'era Berlinguer' a 'Tutto davanti a questi occhi' e la serie sulla storia dei programmi televisivi 'Gli occhi cambiano'. Nel 2019 è uscito il suo primo film, 'C'è tempo'. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie