Addio a Clive Cussler, maestro d'avventure bestseller

Oltre 126 milioni di copie vendute nel mondo, 8 milioni in Italia

Maestro dell'avventura con oltre 126 milioni di copie vendute nel mondo, 8 milioni in Italia, Clive Cussler, si è ispirato alle sue imprese e alla sua esperienza di cacciatore di emozioni nei suoi romanzi bestseller tra cui 'Sahara', 'Recuperate il Titanic!' , 'Salto nel buio' e 'Virus'. La sua morte a 88 anni, avvenuta il 24 febbraio, è stata annunciata oggi dalla seconda moglie, Janet Horvath, sui suoi profili social con "il cuore affranto". "Condivido la tristezza per la morte di mio marito lunedì. E' stato un privilegio e un grande onore condividere la vita con lui". Clive, dice la moglie, "era la persona più cortese e gentile che abbia mai incontrato. So che le sue avventure continueranno". Appassionato collezionista di auto e aerei d'epoca, raccolti nel Cussler Museum, ad Arvada, in Colorado, Cussler aveva fondato l''associazione no profit NUMA- the National Underwater and Marine Agency, specializzata nel recupero e conservazione dei relitti marini di interesse storico, ed era membro dell'Explorers Club di New York e della Royal Geographical Society di Londra. Passioni che si ritrovano nei suoi libri che schizzavano subito intesta alle classifiche dei più venduti, compreso l'ultimo, 'Il destino del faraone', uscito per Longanesi, il suo editore italiano, il 30 gennaio 2020. I suoi thriller hanno raggiunto le vette della clasifica del New York Times per più di 20 volte e i suoi libri sono stati pubblicati in 40 lingue in oltre 100 paesi. All'esordio, nel 1965 con 'Enigma', Cussler si è imposto subito all'attenzione con Dirk Pitt, l'ingegnere navale e maggiore dell'aeronautica statunitense, uomo d'azione per eccellenza, protagonista di alcune delle più incredibili avventure della NUMA, in viaggio in tutto il mondo con il suo insostituibile braccio destro Al Giordino. L'eroe di questa prima e famosa serie, che ha venduto 5 milioni di copie, ha ispirato anche il nome del figlio di Cussler, Dirk, con cui lo scrittore ha firmato a quattro mani gli ultimi romanzi. E sono numerosi i libri scritti da Cussler con altrui autori da Grant Blackwood a Graham Brown e da Thomas Perry a Justin Scott. Sono arrivate poi le serie dei Numa Files, degli Oregon Files, Le avventure dei Fargo e le Indagini di Isaac Bell dove ancora una volta si compenetrano la vita dell'autore e il suo universo immaginario. Oltre 80 le sue opere tra cui anche due avventure per bambini. Originario di Aurora, nell'Illinois, dove era nato il 15 luglio 1931 da madre americana e padre tedesco, Cussler si è arruolato nell'Aviazione durante la guerra di Corea dove ha lavorato come meccanico aeronautico e ingegnere di volo nel Military Air Transport Service. E' stato sceneggiatore e direttore creativo di diverse agenzie pubblicitarie negli anni Sessanta ed ha vinto diversi premi internazionali per la televisione e radio tra cui il Cannes Lions Advertising Festival. Nel 1997, la State University di New York gli ha conferito la Laurea in Lettere per riconoscere il valore letterario dei suoi romanzi. Ne 'Il destino del faraone', scritto con il figlio Dirk, racconta una nuova avventura di Dirk Pitt alle prese con tre eventi all'apparenza scollegati: l'assassinio di una squadra di scienziati dell'Onu a El Salvador, una collisione mortale nel fiume Detroit e un violento attacco a un sito archeologico lungo il Nilo.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie