Libri: Antonio Motta, Nella crepa di un muro

Il legame tra Sciascia e Moro attraverso la terra di Puglia

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - ANTONIO MOTTA (a cura di), NELLA CREPA DI UN MURO. SCIASCIA, MORO E LA PUGLIA (Progedit, pp.112, 16 euro). La passione e il gusto del racconto, ma anche il rigore storico e la volontà di comprendere a fondo due tra i personaggi più illustri della cultura e della politica italiana: c'è tutto questo nel saggio a più voci a cura di Antonio Motta intitolato "Nella crepa di un muro", edito da Progedit, in cui viene indagato il legame tra Leonardo Sciascia e Aldo Moro attraverso la Puglia. Nel volume, che presenta numerosi contributi (firmati da Gianfranco Dioguardi, Giulio Ferroni, Vittore Fiore, Giuseppe Giacovazzo, Raffaele Nigro, Nico Perrone, Domenico Ribatti, Angela Bianca Saponari, Enrica Simonetti, Paolo Squillacioti, Lucia Tancredi, Valter Vecellio, oltre che dallo stesso Motta), la figura di Sciascia, con il suo impegno civile, il pensiero e la passione letteraria, viene indagata alla luce dei tanti incontri avuti proprio in Puglia o legati a quella terra antifascista, capace di insegnare la coscienza del diritto, l'amore per la giustizia e la tolleranza.
    Oltre al legame con Moro, figura che coinvolse intellettualmente e umanamente Sciascia, il libro racconta anche le relazioni che lo scrittore siciliano ebbe con personaggi del calibro di Vito Laterza (l'indimenticabile editore del romanzo Le parrocchie di Regalpetra), Vittorio Bodini, Tommaso e Vittore Fiore, Giuseppe Giacovazzo, Lisetta Carmi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie