Librai, Natale bene vendite in provincia, male grandi città

Ali Confcommercio, a dicembre soffrono stazioni e aeroporti

 Situazione a macchia di leopardo per le vendite di dicembre nelle librerie italiane : bene quelle di provincia, qualche difficoltà per quelle nei centri delle città turistiche, in sofferenza quelle nei centri commerciali, stazioni e aeroporti.
    E' quanto scrivono i librai di Ali Confcommercio in una nota.
    Nei centri storici a vocazione turistica si registrano perdite fino al 10%, che diventano molto più pesanti per quelle collocate negli aereoporti e stazioni vista la forte riduzione degli spostamenti degli italiani.
    Sofferenze anche pesanti per le librerie nei centri commerciali alla luce delle chiusure nei prefestivi e festivi con perdite accumulate nei mesi di novembre e dicembre oltre il 30%.
    Per quanto riguarda invece le librerie di provincia o di quartiere la situazione è più rosea, qui le vendite stanno mantenendo i livelli degli anni scorsi e in alcuni casi sono anche in sensibile aumento.
    "Il libro - commenta Paolo Ambrosini, presidente di Ali Confcommercio - si conferma essere un bene anticiclico. Inoltre la capacità di reazione delle nostre imprese, il mutato quadro normativo (a marzo è entrata in vigore la nuova legge sul libro e la lettura) gli interventi a sostegno della filiera, e l'attenzione del ministro Franceschini hanno consentito a buona parte delle nostre librerie di riassorbire buona parte delle perdite accumulate nei mesi di chiusura. Rimangono ancora cali di fatturato importanti per i colleghi che hanno l'impresa in un centro commerciale, o in stazione e aeroporti, ma abbiamo chiesto al ministro Franceschini un incontro per i rimborsi. La conferma infine di queste ore del libro bene essenziale è un buon viatico per le nostre imprese e a me non resta che fare un invito ai nostri concittadini di andare nelle librerie a scegliere un libro per sé e per i propri cari".
    Tra i libri più richiesti e consigliati Valerie Perrin"Cambiare l'acqua ai fiori" ( e/o) , Kent Haruf "La strada di casa" (NNE), libro dell'anno secondo La Lettura, Enciclica del Papa "Fratelli Tutti", il libro di Barack Obama "Terra promessa" (Garzanti) e il nuovo Zerocalcare "Scheletri" (Bao Publishing).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie