Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Festival Bellezza, chiude con oltre 18 mila presenze

Festival Bellezza, chiude con oltre 18 mila presenze

25 appuntamenti in 8 luoghi storici nell'VIII edizione

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Chiude con oltre 18 mila presenze il 'Festival della Bellezza' 2021 che nell'ottava edizione si è espanso con un itinerario artistico di 25 appuntamenti in 8 luoghi storici. Dedicato a 'Dante e l'espressione poetica', il festival si è inaugurato il 21 luglio con un inedito monologo teatrale di Toni Servillo su Baudelaire al Teatro Romano di Verona, sede principale della manifestazione, e si è concluso il 4 dicembre con Alessandro Barbero e Giordano Bruno Guerri in dialogo al Vittoriale su Dante e l'Italia.
    I 25 appuntamenti, tutti ispirati da un verso dantesco, si sono svolti in contesti storici come Villa Mosconi Bertani in Valpolicella, il Teatro Olimpico di Vicenza, Palazzo della Ragione di Padova, Teatro Bibiena a Mantova e le Serre Torrigiani a Firenze.
    Tra gli ospiti Vinicio Capossela, Dacia Maraini, Umberto Galimberti, Arianna Porcelli Safonov, Morgan, Massimo Cacciari, Mogol, Melania Mazzucco, Vittorio Sgarbi, Alessandro Piperno, Stefano Massini, Alice, Massimo Recalcati, Frida Bollani Magoni.
    "Non posso che manifestare la mia più grande soddisfazione nell'annotare i prestigiosi risultati ottenuti, ulteriormente impreziositi da un calendario che ha anche contribuito alla promozione dell'inestimabile patrimonio storico-artistico presente e vantato dal Veneto" ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.
    "Riscontro con grande piacere la continua crescita della manifestazione che nei due anni di situazione pandemica, considerati nel loro complesso, è stato il festival culturale italiano con il maggior numero di partecipanti, grazie soprattutto agli eventi in Arena e al Teatro Romano di Verona" ha affermato il sindaco di Verona Federico Sboarina. "L'idea principale è proporre appuntamenti di 'arte nell'arte'" ha spiegato la coordinatrice generale, Alessandra Zecchini. E il direttore artistico, Alcide Marchioro ha raccontato: "gli appuntamenti proposti, ispirati dai versi di Dante e dalle sue figure iconiche, hanno condotto nell'atmosfera di uno strabiliante gran teatro delle passioni". Promosso dalla Regione Veneto e dal Comune di Verona, il Festival ha già iniziato la programmazione della nona edizione che prevede nuovi luoghi, progetti inediti e ospiti internazionali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie