Libri

Libri: Elias Canetti, il pescatore nei secoli

Opera di Alfonso Musci offre nuova interpretazione premio Nobel

(ANSA) - FIRENZE, 21 GIU - Una nuova interpretazione di Elias Canetti, premio Nobel per la letteratura nel 1981 e autore di opere quali Auto da fé (1935) e Massa e potere (1960). E' quanto offre Alfonso Musci con 'Elias Canetti. Il pescatore nei secoli' (Collana Le Navi - Castelvecchi editore, 192 pagine, 22 euro).
    Dal dialogo serrato con i suoi "terribili" e "ammirevoli" maestri - Machiavelli, Hobbes, Nietzsche, Kraus, Kafka, Benjamin -, alle intuizioni di spinose questioni bioetiche e ambientali, il "pescare nei secoli" di Canetti, nei "cento modi" in cui gli eventi si sarebbero potuti svolgere, è sempre più attuale. Con l'ambizione messianica di riscrivere la storia dal punto di vista di quei vinti che gli stanno più a cuore: gli oppressi, gli animali, i morti. E con il presentimento dei pericoli futuri suscitato da concreti e documentati orrori - epidemie, guerre, genocidi, catastrofi nucleari, disastri ambientali -, il ricorso ad antiche e nuove fonti per la filosofia: i miti e le antropologie primitive, la sapienza greca e orientale, la zoologia e l'ecologia. Su questa strada ogni delusa attesa di sistematicità è compensata da un chiaro disegno di rifondazione del pensiero europeo e dalla spietata preveggenza di alcuni "rischi" che stanno minacciando il pianeta e la biodiversità.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie