Libri: A Tokyo Giordano e Masao parlano di virus

Confronto sul saggio 'Nel Contagio'' dell'autore italiano

(ANSA) - ROMA, 15 APR - "Non ho paura di ammalarmi. Di cosa allora? Di tutto quello che il contagio può cambiare. Di scoprire che l'impalcatura della civiltà che conosco è un castello di carte. Ho paura dell'azzeramento, ma anche del suo contrario: che la paura passi invano, senza lasciarsi dietro un cambiamento". E' uno dei passaggi di 'Nel contagio'' pubblicato nel marzo 2020 da Paolo Giordano che sarà al centro di un confronto, nella sede dell' Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, tra l' autore del saggio e il matematico giapponese Morita Masao lunedì19 aprile dalle 18:30 alle 20 (ora locale) organizzato in collaborazione con Books Kinokuniya Tokyo. Sarà l' occasione per riflettere sui comportamenti e relazioni che la pandemia ha messo in discussione e sulla necessità di affrontare le questioni come ''parte di un sistema globale che ci costringe a tenere conto della presenza degli altri nelle nostre scelte individuali''. Giordano e Masao discuteranno, in particolare, su come il pensiero matematico possa contribuire alla potenza dell'immaginazione e sui cambiamenti nei modelli educativi da trasmettere alle nuove generazioni. A causa delle misure restrittive imposte dall' emergenza sanitaria, i posti disponibili nella Sala Esposizioni dell' Istituto sono limitati.
    L' incontro, in italiano e giapponese con traduzione consecutiva, sarà trasmesso anche via Zoom (il link si può richiedere collegandosi al sito dell' Iic di Tokyo).
    Paolo Giordano, 38 anni, è autore di quattro romanzi - La solitudine dei numeri primi (Premio Strega e Premio Campiello Opera Prima), Il corpo umano, Il nero e l'argento e Divorare il cielo - e del saggio Nel contagio. Ha scritto per il teatro e per il cinema. I suoi libri sono tradotti in oltre 40 Paesi.
    Morita Masao è nato a Tokyo nel 1985. Laureato presso il dipartimento di matematica e scienze dell'Università di Tokyo è ricercatore indipendente ed impegnato in conferenze ed eventi in patria e all'estero legati alla matematica.. Ha ricevuto il quindicesimo Premio Kobayashi Hideo per il suo primo libro "Matematica incarnata" (Shinchosha). Le sue opere sono disponibili per ora solo in lingua giapponese. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie