Libri: Ronchi, Relazioni non sono pericolose,anche con Covid

Ex manager di Pantani raccoglie ricordi e aneddoti

(ANSA) - MILANO, 28 OTT - Ricordi, aneddoti, consigli, strategie, a metà strada fra il racconto di una carriera e un manuale pensato per chi vuole fare 'pubbliche relazioni' sono raccolte nel nuovo libro di Manuela Ronchi, la ex manager di Marco Pantani e ceo di Action Agency. "Le relazioni non sono pericolose: l'importanza dell'incontro all'epoca dei social" esce il 29 ottobre, edizioni Gribaudo, scritto a quattro mani con la giornalista Simona Recanatini e una prefazione di Federico Buffa, giornalista sportivo.
    "Ho avuto il privilegio di conoscere persone straordinarie e il vero privilegio consiste nell'arricchimento personale che questi incontri mi hanno lasciato.Quello con Marco Pantani è stato l'incontro che ha "sconvolto" in tutti i sensi la mia vita. Sono passati più o meno vent'anni da quando mi chiamò per diventare la sua manager e da quando ha voluto che, in un mondo decisamente maschilista come è quello del ciclismo, fosse una donna a gestire lui stesso e poi addirittura una squadra di corridori" ricorda Ronchi che nel 1995 fonda la sua agenzia specializzata nella produzione eventi e nella gestione di personaggi sportivi e cantanti.
    Nel libro trova anche spazio il capitolo su come "comunicare dopo il coronavirus": questa emergenza sanitaria ci ha svelato quanto sia importante saper comunicare, quanto siano importanti i contenuti e quanto la relazione sia effettivamente al centro di tutti i rapporti. "Se dedicassimo più tempo alle relazioni, agli incontri, ad ascoltare con i sensi potremmo creare delle relazioni più durature e più vere" conclude Manuela Ronchi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie