Libri: Tempo di Iop, guida alle relazioni in smart working

Le aziende non hanno dipendenti, dipendono dai collaboratori.

(ANSA) - MILANO, 09 MAG - Un'azienda è anche una comunità e in tempo di smart working come è possibile mantenere le relazioni e il senso di comunità fra i lavoratori? Parte da questo interrogativo, a dir poco attuale con l'esplosione dell'epidemia di Coronavirus, 'Tempo di Iop', libro dell'esperto di comunicazione Filippo Poletti.
    Pubblicato da Dario Flaccovio Editore nel 50esimo anniversario dello Statuto dei lavoratori (il volume è disponibile come e-book da oggo e sarà in libreria dal 28 maggio), il volume vuole sfatare un mito: le aziende non hanno dipendenti, bensì dipendono dai collaboratori. Grazie alla comunicazione interna e in particolare allo strumento della intranet le imprese possono unire le forze e le energie per costruire un futuro migliore.
    Alla fine di ciascuno dei dieci capitoli, un'intervista fatta a professionisti della comunicazione, imprenditori, consulenti aziendali e docenti: Stefano Mirti, Gianluca Preziosa, Luca Maniscalco, Laura Bellinato, Luca Pesenti, Francesco Mondora, Oscar di Montigny, Valentina Uboldi, Paolo Muzzin ed Emilia Paolino.
    "Mai come oggi, in un momento di grandissima difficoltà, i nostri sforzi devono essere indirizzati a sviluppare la comunicazione interna al nostro posto di lavoro, condividendo le ragioni di ciò facciamo e le sfide da compiere. - spiega l'autore -. Lo possiamo fare usando la intranet per promuovere l'unità per il bene comune, il dialogo aperto, la formazione per la crescita continua, il benessere e la sostenibilità. Dopo tanti anni in cui il dibattito nel mondo delle telecomunicazioni si è concentrato sull'IoT o Intranet of Things è giunto il momento di dedicare la nostra attenzione all'IoP o Intranet of People". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie