Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. Giffoni: Anna Ferzetti, credo molto nelle nuove generazioni

Giffoni: Anna Ferzetti, credo molto nelle nuove generazioni

'Ai ragazzi dico di volersi bene e rimanere umili"

(ANSA) - GIFFONI VALLE PIANA, 29 LUG - Anna Ferzetti a ospite della penultima giornata del Giffoni Film Festival in programma a Giffoni Valle Piana (SA).
    "E' la mia prima volta al festival. Sono felice di essere qui.
    Questo festival ha una grande storia alle sue spalle. Aspetto con grande curiosità di incontrare i giurati per ascoltare le loro domande. Con me è venuta una delle mie due figlie, mi farebbe piacere se il prossimo anno volesse diventare una giffoner. Io, se tornassi indietro, vorrei vivere questa esperienza. Ai ragazzi direi di rimanere umili, con i piedi per terra, di seguire le proprie passioni, di volersi bene come individui. Io credo molto nelle nuove generazioni".
    E proprio sulle nuove generazioni ha detto: "Dovremmo imparare dai ragazzi. Loro sono molto più liberi e aperti di noi. Le vecchie generazioni hanno molti più tabu e chiusure. Io ho due figlie e una delle due, quando ho girato Le Fate Ignoranti (dove dà corpo a una coppia gay insieme con Ambra ndr.) mi ha detto che è tutto molto normale. Sono loro che devono insegare a noi tante cose".
    In merito al futuro della serie di Ferzan Ozpetek in onda su Disney+ ribadisce: "Mi auguro che ci sia una seconda stagione- Abbiamo tantissime tematiche da affrontare con la serie. Abbiamo lasciato tutto molto aperto, ma per ora non so davvero nulla".
    Progetti anche per il futuro, "ma - sottolinea - sono scaramantica. Ho in cantiere un progetto teatrale, una tournée lunga, da febbraio a maggio. Ritorno nei teatri e sono felicissima di farlo. Sarà una commedia corale dove saremo in sei a calcare le scene".
    Intanto sarà protagonista, insieme alla cantante Casadilego (per la prima volta sullo schermo), in My Soul Summer per la regia di Fabio Mollo, prodotto da Bartleby Film e Fidelio con Rai Cinema.
    "In questo nuovo film - spiega - sarò Francesca, la mamma di Casadilego. Francesca ha un caratteraccio, è una donna apprensiva ed esigente. In parte mi ritrovo in questa madre che è legata talmente tanto alla figlia da voler quasi controllare tutto lei e gestire la sua vita. Io non gestisco la loro vita ma vorrei tenere il controllo su tutto ed è un limite, come madre e come donna. Francesca è una madre che non lascia la figlia libera di esprimersi. Con Casadilego è stato molto bello lavorare. E' stato un incontro splendido, speciale. Casadilego è una ragazza molto sensibile. Lei era alla sua prime esperienza di attrice. Io mi sono subito presentata. Abbiamo subito legato.
    Eravamo molto in ascolto. Per lei era la prima volta su un set.
    Non avendo mai fatto lei questo mestiere era imprevedibile e questo era il bello, non aveva regole e filtri". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie