Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. Amber Heard fa appello, invoca il Primo Emendamento

Amber Heard fa appello, invoca il Primo Emendamento

Johnny Depp "fiducioso" che il verdetto non sarà cambiato

Come aveva preannunciato all'indomani del verdetto, Amber Heard ha fatto ricorso contro l'esito del processo che l'ha vista sfidare in tribunale l'ex marito Johnny Depp uscendone con le ossa rotte e la condanna a pagare oltre dieci milioni di dollari di danni. La Heard afferma che "errori" commessi durante il processo di Fairfax, in Virginia, hanno impedito un verdetto "equo e giusto".
    "Pensiamo che la corte abbia fatto errori che hanno impedito un giusto verdetto in linea con il Primo Emendamento sulla liberta' di espressione", ha detto un portavoce dell'attrice a cui Depp aveva fatto causa per diffamazione sulla base di un articolo di opinione sul Washington Post in cui lei, senza fare il nome dell'ex marito, si autodefiniva una "sopravvissuta alla violenza domestica".
    Per parte sua Johnny Depp si è detto "fiducioso" che il ricorso non avrà' conseguenze: "La giuria - ha detto un portavoce dell'ex 'Pirata dei Caraibi' - ha ascoltato le numerose prove presentate durante un processo di sei settimane ed è arrivata a un verdetto chiaro e unanime che è stata Amber a diffamare più volte il signor Depp. Abbiamo fiducia nelle nostre argomentazioni e che il verdetto non sarà cambiato". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie