Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. I film fuori concorso tra zombie e Top Gun

I film fuori concorso tra zombie e Top Gun

Da Hazanavicius a Jimenez, da Miller fino a Louis Garrel

Zombie, aerei da combattimento, terrorismo e masquerade. E, se non bastasse, anche un po' di Mille e una notte. Questo il menu dei film fuori concorso della 75/a edizione del Festival di Cannes (17-28 maggio). In tutto sei opere molto diverse che hanno il privilegio di essere oggetto del solo giudizio del pubblico.

Si parte con gli zombie di Michel Hazanavicius con FINAL CUT (Coupez il titolo francese, dopo la decisione di cambiare quello originario, Z (comme Z), in seguito alle proteste ucraine contro la lettera simbolo dell'invasione russa). Siamo sul set di un film di zombie a basso budget ambientato in una fabbrica abbandonata dove accade l'incredibile. Mentre si preparano a girare una scena, tra mille difficoltà e dilettantismi per mancanza di soldi, arrivano dei veri morti viventi. Il film è il remake di ZOMBIE CONTRO ZOMBIE diretto del giapponese Shinichiro Ueda nel 2017. Nel cast, Romain Duris, Bérénice Bejo, Gregory Gadebois e Simone Hazanavicius.

Pura action ed eroismo macho made in Usa in TOP GUN: MAVERICK di Joseph Kosinski, sequel dello storico Top Gun del 1986 campione di incassi. Ancora una volta protagonista è l'inossidabile Tom Cruise nel ruolo di Pete 'Maverick' Mitchell, tra i migliori aviatori della Marina che, dopo più di trent'anni di servizio, collauda ancora con grande coraggio nuovi aerei. Maverick incontrerà sulla sua strada il Tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), nome di battaglia 'Rooster', figlio del suo vecchio compagno di volo Nick Bradshaw 'Goose'. Nel cast anche: Val Kilmer, Jennifer Connelly, Jon Hamm, Glen Powell e Ed Harris.

Nel film L'INNOCENT, thriller di Louis Garrel, è protagonista Sylvie, una donna di quasi sessant'anni che si innamora di Michel, un delinquente che sposa in prigione. I due sognano di ricominciare da zero aprendo un negozio di fiori. Ma il figlio di Sylvie, Abel (Louis Garrel), convinto come è che Michel ricadrà in una vita criminale, disapprova questa relazione.

Un po' di Mille e una notte invece in THREE THOUSAND YEARS OF LONGING, fantasy epico di George Miller e tra i film più attesi alla 75/a edizione del Festival di Cannes. Miller torna dietro la macchina da presa dopo MAD MAX: FURY ROAD per un film di cui si sa poco, se non che sarà un dramma fantasy con al centro l'incontro tra una studiosa inglese e un djinn, un genio, il quale le offre tre desideri in cambio della libertà. La loro conversazione, in un hotel a Istanbul, porterà conseguenze inaspettate per entrambi.

MASQUERADE di Nicolas Bedos racconta la storia di Adrien (Pierre Niney), giovane ballerino molto affascinante, che si ritrova costretto a lasciare il mondo della danza a causa di un incidente che ha mandato all'aria la sua carriera. Ora vive oziando in casa in Costa Azzurra, dove vive mantenuto da Martha (Isabelle Adjani), un'attempata ex attrice. La sua esistenza cambia completamente, però, quando incontra Margot (Marine Vacth), una ragazza molto bella che vive di piccole truffe.

Al centro di NOVEMBRE di Cédric Jimenez le attività antiterrorismo durante la caccia all'uomo di cinque giorni dopo gli attacchi del 13 novembre effettuati a Parigi nel 2015.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie