Cultura

Il Biografilm Festival premia 'Flee' di Rasmussen

A 'Io resto' e 'Game of the year' i Best Film Award italiani

'Flee' del regista danese Jonas Poher Rasmussen, in anteprima italiana, è il miglior film del concorso internazionale del 17/o Biografilm Festival-International celebration of live: il Best Film Award è stato assegnato questa sera a Bologna, al Pop Up Cinema Medica Palace, dalla giuria composta dal regista indiano Rahul Jain, dalla pluripremiata produttrice Donatella Palermo e dal curatore ed esperto di nuovi media tedesco Sebastian Sorg. Menzione speciale a 'Silent Voice' di Reka Valerik (Francia-Belgio) e premio Hera Nuovi Talenti a 'Courage' di Aliaksei Paliuyan (Germania).
    La giuria del concorso Biografilm Italia - formata dalla scrittrice e critica cinematografica Elisa Cuter, dal regista Pierfrancesco Li Donni e dall'artista Sissi - ha invece assegnato ex aequo il premio a 'Io resto' di Michele Aiello e a 'Game of the year' di Alessandro Redaelli. Il premio Tutta un'altra storia, assegnato da una giuria giovanile composta da sei ragazzi dell'Istituto Penale Minorile 'Pietro Siciliani' di Bologna, è andato a 'White Cube' dell'olandese Renzo Martens, proiettato poi in anteprima italiana nella sezione Biografilm Art & Music. Un'altra giuria giovanile, formata dagli studenti della classe IV EMM dell'istituto Aldini Valeriani di Bologna, ha assegnato il premio Bring the Change a 'El agente topo' di Maite Alberdi.
    Il Biografilm ha presentato 106 film, di cui 94 produzioni europee, 98 anteprime italiane e 17 anteprime mondiali.
    L'edizione 2021, realizzata in parte online e in parte dal vivo, si concluderà lunedì. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie