Omaggio a più voci per premio Isabella Rossellini

All'attrice la Stella della Mole per l'Innovazione artistica

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - Un modo davvero originale di premiare Isabella Rossellini quello immaginato dal Torino Film Festival che ha conferito stasera il primo Premio 'Stella della Mole per l'Innovazione Artistica' passato sul sito di RaiPlay nello spazio dedicato al festival curato da Rai Movie.
    La cerimonia - realizzata come la cerimonia di apertura nello studio TV1 del Centro di Produzione Rai di Torino che ospita il programma "Che succ3de?" condotto da Geppi Cucciari su Rai3 - è infatti un vero e proprio filmato con una rassegna di testimonianze sull'attrice da parte di David Lynch, Guy Maddin, Antonio Monda e delle co-star di Blue Velvet, Kyle Maclachlan e Laura Dern.
    Tutto parte con un intervento di David Lynch che ammonisce in un cupo filmato bianco e nero: "Penso che quello che sta succedendo ora nel mondo sia una profonda transizione da un vecchio modo di pensare e agire a uno completamente nuovo modo di fare queste due cose".
    A intervenire ovviamente nel film anche la stessa Rossellini che racconta con immagini di repertorio e animazioni, la sua carriera, il suo rapporto speciale con gli animali e dei suoi inizi come costumista (ha infatti studiato all'Accademia di costume e di moda di Roma e iniziato a collaborare con Marcella De Marchis, prima moglie del padre).
    Il Premio Stella della Mole per l'Innovazione Artistica è una delle novità del 38esimo Torino Film Festival e sarà attribuito ogni anno ad artisti che contribuiscono in modo originale, universale e senza tempo alla cultura cinematografica.
    Quest'anno viene conferito a Isabella Rossellini con questa motivazione: "quale riconoscimento per la sua inesauribile creatività, l'esplorazione di ogni forma d'arte e l'incommensurabile capacità di trasformarsi. Con la sua grazia elegante, la sua raffinatezza e l'intrepida capacità di esplorare nuovi orizzonti ha saputo portare bellezza in ogni forma d'arte con la quale si è misurata, dal cinema al teatro, ai video musicali, alla moda".
    La regia del filmato è di Vahid Rastgou, le musiche di Wycliffe Gordon e l'animazione di Heliya Refaei e Vahid Rastgou (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie