Cultura

Wonder Wheel, sapore di sale alla Allen

Film Amazon a New York Film Festival. A Capodanno in Italia

(ANSA) - NEW YORK- New York ispira ancora una volta Woody Allen e il suo ultimo lavoro, 'Wonder Wheel', e' stato scelto come film di chiusura della 55ma edizione del New York Film Festival. Lo scenario e' una Coney Island degli anni '50 e la storia si svolge all'ombra della famosa ruota panoramica costruita negli anni venti. Il palcoscenico e' il boardwalk, il pontile di legno del lungomare di Brooklyn, dove i personaggi doppiamente attori si ritrovano 'intrappolati' in una situazione beckettiana nel finale. Il film uscirà in Italia il giorno di Capodanno e ha come protagonisti Jim Belushi nel ruolo di Humpty, operatore di giostra a cavalli, Kate Winslet, la tormentata moglie Ginny che sogna di fare l'attrice ma e' invece costretta a fare la cameriera, Justin Timberlake, nel ruolo del bagnino Mickey Rubin, voce narrante nel film e amante di Ginny, Juno Temple nel ruolo di Carolina, figlia di Humpty che un giorno si presenta inaspettatamente alla porta del padre dopo cinque anni e un matrimonio con un boss mafioso da cui sta scappando. Quella che potrebbe sembrare una situazione alla sapore di mare a Forte di Marmi e' resa complicata e sottile da intrecci psicologici di una famiglia che cerca costantemente di sbarcare il lunario con un figlio adolescente piromane che appiccando fuoco cerca di dare sfogo alle oppressioni. Intanto la vita scorre sul boardwalk e la ruota gira osservando distaccata dall'alto situazioni e persone. Oltre ad un cast da Oscar, con una straordinaria Winslet che nel film e' come se avesse piu' ruolo contemporaneamente e li esegue tutti alla perfezione, Allen si e' avvalso di un altro numero uno del cinema, il direttore della fotografia nonché italiano Vittorio Storaro. Un film che tuttavia ha avuto una partenza con il botto rovinata a causa dell'onta degli scandali per le molestie sessuali nello che di recente ha coinvolto lo show business. Anche se Wonder Wheel non ha nulla a che fare con Harvey Weinstein, e' infatti una produzione Amazon ed arriva al New York Film Festival proprio mentre a Hollywood Roy Price, presidente di Amazon Studios, e' stato sospeso per mal comportamento di tipo sessuale. Non a caso Amazon ha cancellato il red carpet per il film previsto per la serata. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie