Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Chiari capitale del libro
  4. Chiari, un anno fa la nomina a Capitale del Libro

Chiari, un anno fa la nomina a Capitale del Libro

365 giorni di promozione lettura, che neppure covid ha fermato

(ANSA) - CHIARI, 27 OTT - Dagli appuntamenti sul mondo dei book influencer organizzati con il Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca (Creleb) dell'Università Cattolica di Brescia e i Master Professione Editoria e BookTelling agli eventi in memoria dei 700 anni dalla morte di Dante, e poi i tantissimi appuntamenti di approfondimento in collaborazione con le realtà clarensi, come la Biblioteca Civica Fausto Sabeo e la Rassegna della Microeditoria, per 365 giorni di valorizzazione della lettura: è stato un anno entusiasmante e impegnativo quello appena trascorso, che ha visto Chiari impegnata nel ruolo importante di Prima Capitale Italiana del Libro, dopo la nomina il 18 ottobre 2020. Un titolo, frutto del lavoro di tanti anni svolto direttamente sul territorio stringendo sinergie e creando reti per diffondere la lettura e i libri e renderli veri strumenti di accrescimento culturale e di democrazia, che la città ha onorato nonostante le difficoltà anche nei duri mesi della pandemia. Tante infatti sono state le occasioni per stare accanto a una comunità ferita e garantire comunque anche nel lockdown un'offerta culturale valida attraverso videoletture di favole, racconti e molto altro diffuso sui social. "Sembra passato molto più di un anno da quello scorso 18 ottobre: ricordo ancora l'emozione per il riconoscimento importante alla città e il senso di responsabilità per attualizzare i progetti che fino a quel giorno erano rimasti nel cassetto, ma che finalmente avevano la giusta cornice per essere realizzati - ha commentato Chiara Facchetti, assessore alla Cultura del Comune di Chiari - È stato un grande lavoro di squadra: sia il percorso che ci ha portati qui, sia il palinsesto che abbiamo creato in itinere durante un anno sicuramente non facile per l'organizzazione di eventi". In previsione di Brescia Bergamo Capitali della Cultura 2023, a Chiari ora si sta lavorando per creare sul territorio tutte le condizioni utili a continuare a promuovere la lettura e la scrittura. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie